INCENDIO POTENZA-PIGNOLA: ECCO CIÒ CHE RESTA DELL’AREA PANORAMICA PIÙ BELLA DELLA NOSTRA CITTÀ! LE FOTO

incendio rifreddo

All’indomani del vasto incendio scoppiato tra Potenza e Pignola, che ha divorato case e boschi, la situazione attuale ci tiene ancora con il fiato sospeso visto che alcuni focolai sono ancora attivi.

Dopo una lunga notte passata a monitorare la situazione, i Vigili del Fuoco e i Volontari della Protezione Civile, sono nei luoghi colpiti dall’incendio.

Il rogo è ancora in atto ma le dimensioni sono minori rispetto a ieri, i pompieri stanno facendo opere di bonifica ed hanno chiesto l’intervento di un elicottero per monitorare la zona dall’alto.

Per gli abitanti di Potenza è stato un triste risveglio: la zona verde più bella e panoramica della città è andata in fumo, come si vede dalle foto scattate dal giornalista potentino Gianluigi Laguardia.

Ieri sera si è temuto per il bosco di Rifreddo che porta ad Anzi, domare le fiamme durante la notte sarebbe stato davvero impossibile senza l’ausilio di un canadair che nelle ore notturne non può operare.

Ore difficili per le cinque famiglie di Pian Cardillo che hanno visto le loro case, quindi la loro vita, andare in fumo.

Terrore e rabbia, in tanti si chiedono come mai ieri, quando l’incendio è scoppiato estendendosi notevolmente per via delle alte temperature e del vento, non è stato chiamato ad intervenire un canadair della Protezione Civile Nazionale?

Probabilmente se il mezzo fosse arrivato subito, il rogo non avrebbe raggiunto queste ampie dimensioni e può darsi che le case sarebbero ancora in piedi.

incendio4

incendio3

incendio2