MINI EOLICO A POTENZA: “LEGGE REGIONALE PER RIDURRE I RISCHI AL PAESAGGIO E ALLA SALUTE DEI CITTADINI”

eolico2

“Una legge regionale entro il mese di settembre , così come annunciato dall’assessore Pietrantuono per il minieolico, rappresenta indubbiamente la soluzione migliore e più efficace per avere, dopo la sentenza del TAR, norme chiare e rigorose, così come le chiediamo da sempre, per contenere e regolamentare un fenomeno che sempre più sta creando danni al nostro ambiente e al nostro paesaggio con spesso situazioni di rischio per la salute delle nostre popolazioni.

È la soluzione sollecitata ed auspicata da amministratori e associazioni di cittadini come ho avuto modo di verificare in più incontri”.

Lo ha comunicato con una nota Nicola Lovallo, consigliere Pd del Comune di Potenza, intervenendo sulla legge del  mini eolico.

Continua Lovallo:

“Serve ribadire che cosa è garantire l’autoconsumo per abitazioni e piccole attività agricole ed artigianali, altra cosa è abusare di norme semplificate per realizzare veri e propri parchi dannosi e , nella sostanza, contro norma.

In attesa della legge occorre vigilare da parte dei comuni, controllare rigorosamente le richieste, se possibile rinviarle a dopo la legge regionale, e comunque verificare le finalità delle domande e gli allacciamenti alla rete elettrica generale che devono essere singoli e non multipli, nonché verificare la praticabilità della viabilità rurale, tutte cose spesso non adeguatamente valutate.

In ogni caso ad assessore Pietrantuono, che ringraziamo per quanto fatto, e a tutto il Consiglio regionale chiediamo uno sforzo per garantire tempi brevi”.