SAN DONATO A RUOTI: CENTINAIA I PELLEGRINI PER UN GRANDE MOMENTO DI FEDE!

SAN DONATO 2

Si è conclusa ieri sera a Ruoti la festa in onore di San Donato, molto venerato in Basilicata e in particolare dai cittadini ruotesi.

Seppure non sia il Santo Patrono del paese, Ruoti celebra il vescovo e martire per due giorni consecutivi, il 6 e il 7 Agosto.

Come tradizione vuole, le mattine dei due giorni sono state dedicate alla solennità liturgica, evento che rappresenta un grande momento di fede e di pietà popolare e che coinvolge centinaia di pellegrini provenienti anche dai paesi limitrofi.

Il programma civile della festività si concentra essenzialmente nelle ore pomeridiane e serali delle due giornate, creando un affascinante intreccio tra sacro e profano tipico delle tradizioni e del folklore proprio delle città del sud.

Ad allietare i cittadini ruotesi e tutti coloro che sono si sono recati per far visita al Santo patrono, nel pomeriggio del 6 Agosto si sono succeduti momenti di convivialità e condivisione come i giochi antichi e tradizionali come quello delle pentolacce, corsa con le carriole che proseguiranno anche oggi con il tiro alla fune e il palo della cuccagna.

Non sono mancati spettacoli di puro divertimento con teatrini di burattini e giocolieri.

Musica e fuochi pirotecnici hanno fatto da cornice ai cabarettisti Ivano e Cristiano di Made in Sud che sono saliti sul palco regalando sorrisi e tanta allegria.

Ieri sera sul palco l’esibizione del famoso gruppo musicale lucano Musicamanovella che ha chiuso la serata prima dei fuochi pirotecnici previsti alla mezzanotte.

Il sindaco di Ruoti, Anna Scalise, ha dichiarato:

“L’innovazione  si innesta sulla tradizione e valorizzazione di un patrimonio popolare che trova nelle feste e nelle sagre di paese una linfa sempre nuova come avviene nella commemorazione di San Donato”.

Di seguito uno scatto della processione in onore di San Donato a Ruoti.

SAN DONATO1