Acerenza e il suo bellissimo borgo in Rai vince ancora e va in finale!

Una straordinaria partecipazione di Acerenza (PZ) a “Mezzogiorno in Famiglia” su Rai 2 in rappresentanza della Regione Basilicata che ha restituito alla comunità acheruntina una formidabile visibilità mediatica a livello nazionale.

Acerenza e il suo borgo, per tutto il mese di Dicembre, a partire dal giorno 7 è stata protagonista, vincendo ben tre sfide con altrettanti borghi, nel programma televisivo “Mezzogiorno in Famiglia”, in onda su Rai 2 e condotta da Massimiliano Ossini, Adriana Volpe e Sergio Friscia, per la regia di Michele Guardì.

Il sindaco di Acerenza, Fernando Scattone, ha dichiarato:

“Una partecipazione che ha coinvolto un’intera comunità, associazioni, artigiani, commercianti e semplici cittadini.

Bravi i ragazzi della diretta e bravi i tanti volontari delle associazioni acheruntine che hanno collaborato per la realizzazione e il buon esito della trasmissione!

Esprimo un plauso sincero ai tanti volontari delle associazioni coinvolte, Pro Loco, Associazione Culturale, Croce Rossa, ai volontari del servizio civile nazionale, agli insegnanti e agli studenti delle scuole acheruntine, al corpo di polizia municipale e ai dipendenti comunali tutti, per l’organizzazione e il coinvolgimento degli operatori locali e per aver messo in scena, seppur con i tempi della diretta, la bellezza dei nostri luoghi e dei nostri prodotti.

Uno straordinario riconoscimento per Acerenza e ancora un risultato esaltante, continua il Sindaco di Acerenza a conferma che il lavoro che stiamo portando avanti è quello giusto e che si muove nell’interesse di tutta la comunità; ancora una grande soddisfazione derivante dalla possibilità offerta di rappresentare la Basilicata sulle reti nazionali.

L’augurio che gli sforzi che l’Amministrazione Comunale sta compiendo, possano essere per la cittadinanza occasione di divertimento, di spensieratezza, e nello stesso tempo di riflessione per un futuro colmo di vitalità.

Con la consapevolezza e con l’auspicio che tutto ciò potrà avere anche un importante ritorno economico per tutte le attività commerciali della nostra comunità.

Appuntamento in Rai a primavera per i quarti di finale”.

Acerenza oltre ad essere custode di grandi bellezze vanta anche un felice primato: è la patria del Maestro Vincenzo Tiri, padre del panettone e della colomba più buoni d’Italia.

Una bella soddisfazione per Acerenza e per l’intera regione che ha avuto un’ottima vetrina per esporsi agli occhi della nazione.