Il Maestro Vincenzo Tiri e la sua famiglia su Sky per un programma dedicato ai panettoni!

Non conosce confini la bravura del Maestro Lucano Vincenzo Tiri.

Vincitore di cinque importanti riconoscimenti, si conferma sempre di più il re del panettone più buono d’Italia.

Dopo essere stato scelto per l’annuale corso professionale su “Grandi Lievitati con lievito madre” (per tramandare la sua arte agli allievi della scuola di pasticceria tra le più prestigiose d’Italia) ha partecipato all’importantissimo Salone Internazionale del cibo a Parma partendo direttamente dalla sua Acerenza (PZ).

Non solo, il Maestro Tiri è stato impegnato anche in un progetto solidale a Potenza nel quale ha tenuto un corso amatoriale di pasticceria volto ad aiutare i bambini della terapia intensiva dell’Ospedale San Carlo.

L’intero ricavato della lezione è infatti servito all’acquisto di un monitor consegnato poi in reparto.

Ma questi sono alcuni degli eventi ai quali il Maestro Tiri ha partecipato.

Attualmente un’altra grande novità è stata offerta al bravissimo Tiri: per 2 giorni i riflettori delle telecamere del noto programma di Sky “Artisti del Panettone“, sono puntati proprio sulla sua vita e sulla sua apprezzatissima professione.

A queste, nel bellissimo Borgo di Acerenza, il Maestro sta raccontando i segreti del suo Panettone artigianale e il raggiungimento dei premi tanto ambiti che non solo gli hanno conferito il titolo di “vera eccellenza della nostra Terra”, ma gli hanno permesso anche di scalare le più alte classifiche dei prodotti artigianali, diventando il Re del migliore Panettone d’Italia.

“Artisti del Panettone” è infatti un programma che, a partire da Novembre, andrà in onda su Sky Uno e nel quale 10 Maestri pasticcieri, provenienti da tutta Italia, racconteranno la storia dei loro buonissimi panettoni (dolci tipici degni della tradizione natalizia).

Le riprese del programma sono cominciate già a metà Settembre e verranno suddivise in 11 episodi nei quali si ripercorrerà la storia del dolce più amato dagli Italiani, soffermandosi sulle varie tappe dell’intero Stivale.

Ognuno con la sua storia, ognuno con la propria tradizione, ma tutti con la stessa passione per le mille sfaccettature che questo dolce tradizionale ha acquisito attraverso le abili mani dei grandi pasticceri.

Ancora una medaglia quindi da appendere al petto per il Maestro Tiri che racchiude in se professionalità, passione e umiltà, ingredienti che fanno di lui il primo in assoluto.

I nostri complimenti al pasticcere di Acerenza per quest’altro traguardo e per contribuire a far conoscere i prodotti genuini della nostra bellissima Basilicata in tutta Italia.

 

Serena Di Bello

Enza Immacolata Martoccia