Potenza: coltivava cannabis e deteneva e munizioni illegali in provincia! Intervenuti i Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Oppido Lucano (PZ), con l’ausilio dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Acerenza (PZ), hanno arrestato in flagranza di reato un 54enne del luogo, responsabile di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illecita di munizioni.

Nel dettaglio, gli operanti, nella prima serata di giovedì scorso, 10 giugno, intorno alle 19:30, nell’ambito di specifici servizi volti al contrasto del fenomeno della droga, con il supporto di un’apposita unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito (PZ), in particolare del cane “Shark”, hanno eseguito una perquisizione presso il domicilio del 54enne, a loro già noto per i suoi precedenti in tale settore.

Nella circostanza, al termine di questa fase, le operazioni di ricerca si sono indirizzate presso un’altra attigua abitazione nel centro abitato, anch’essa nella disponibilità del predetto, disabitata, ove i Carabinieri, insieme all’unità cinofila antidroga, sul balcone, hanno rinvenuto e sequestrato una prima pianta di cannabis piantumata in un vaso, oltre ad altre due, della stessa specie, tenute sul davanzale di una finestra, ed infine una quarta che, frettolosamente, poco prima, era stata estirpata dall’uomo, nel vano tentativo di disfarsene.

Nel prosieguo della perquisizione, in un piccolo vano ove è allocato il contatore dell’acqua, sono state trovate e sottoposte a sequestro 27 cartucce, calibro 9 parabellum, del tipo in dotazione alle Forze Armate e di Polizia, pertanto detenute illegalmente.

Al compimento degli accertamenti l’uomo è stato tratto in arresto dai Carabinieri.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)