Potenza, rabbia per un cane indifeso trovato steso e immobile sul marciapiede. Ecco cosa è successo

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa inviato alla nostra Redazione da Pina Gentile.

Ecco quanto riportato:

“Lo scorso 28 Novembre 2020 siamo stati chiamati per intervenire, in Servizio di Pronta Reperibilità, dalla Polizia Locale su segnalazione di un cittadino che denunciava la presenza di un cane steso sul marciapiedi, immobile da ore e con perdite di sangue.

Il nostro intervento ha generato stupore e rabbia da parte di chi non conosce la normativa.

Il cane, come previsto dalle leggi vigenti, è stato prontamente condotto in canile ed è stato visitato dal Dott. Pietro Rosa del servizio veterinario che ha riscontrato un tumore a carico dell’arto posteriore destro.

Trattasi di un cane rimesso sul territorio con ordinanza sindacale ed affidato alle cure di una volontaria della zona.

La nostra struttura opera da oltre un ventennio sul territorio di Potenza ed è sottoposta a continui controlli degli organi preposti i quali, in tutti questi anni, non hanno rilevato alcun caso di maltrattamento.

Circa due anni fa, il nostro canile è stato visitato da una delegazione del Ministero della salute da Roma che ci ha fatto i complimenti per la gestione degli animali da noi custoditi e per la gestione della materia (campagne d’informazioni, adozioni, incontri ecc.).

Per quanto riguarda il personale, poi, vogliamo specificare che è qualificato e che ben conosce le metodologie per il prelievo dei cani.

È inoltre doveroso precisare quanto segue:

  • Il Comune di Potenza ed in particolare il Sindaco e tutta l’amministrazione comunale hanno dimostrato una grande sensibilità verso la tutela ed il benessere di tutti gli animali d’affezione, confermando un servizio di Pronta reperibilità che viene attivato dalla Polizia Locale e da tutti gli organi di Polizia in presenza di un soggetto ferito, investito e palesemente in cattive condizioni di salute.
  • Questo servizio, attivo h24, permette di prelevare il cane nel brevissimo lasso di tempo, condurlo in canile ove viene immediatamente sottoposto al primo soccorso effettuato dal Servizio Veterinario della ASP per, poi, essere trasferito nel canile sanitario per tutte le indagini e le cure necessarie.
  • Evidenzio che il Comune di Potenza è stato il primo Comune in regione che ha attivato questo servizio.

Purtroppo sono tanti i cani investiti o affetti da gravi patologie su cui interveniamo.

Quando arriviamo in tempo vengono prontamente curati dal servizio veterinario e molto spesso vengono salvati.

Nel ringraziarvi per l’attenzione vi invitiamo a voler venire presso la nostra struttura, e restiamo a vostra disposizione per qualsiasi ulteriore informazione”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)