I CARABINIERI DI POTENZA SCOPRONO DEI MINORI TRA I LAVORATORI IRREGOLARI IN UNA FABBRICA

nucleo-carabinieri-ispettorato-dal-lavoro

Multa salatissima e sospensione dell’attività imprenditoriale per il titolare di una fabbrica di calzature di Savoia di Lucania (PZ).

Lo scorso Giovedì, la Compagnia dei Carabinieri di Potenza, guidata dal Capitano Gennaro Cascone, insieme ai militari della Stazione di Vietri di Potenza, unitamente ad i colleghi forestali di Vietri di Potenza, al Nucleo Ispettorato del Lavoro di Potenza, nonché funzionari I.T.L. Potenza, hanno eseguito alcuni controlli nel settore del contrasto al lavoro irregolare.

I militari hanno deferito in stato di libertà il 49enne S.S., legale rappresentante di un opificio operante nel settore delle calzature, per violazione delle norme inerenti la tutela del lavoro dei fanciulli e degli adolescenti, la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, l’emersione del lavoro irregolare.

Queste le attività illecite contestate:

  • l’impiego di 8 lavoratori irregolari su 21;
  • l’impiego di minori a lavoro;
  • l’omessa sorveglianza sanitaria per non aver inviato i lavoratori alla visita medica secondo le scadenze previste dalla sorveglianza sanitaria;
  • la mancata formazione ed informazione dei lavoratori impiegati.

Il titolare della ditta è stato denunciato in stato di libertà e costretto a pagare una multa pari a € 15.398,40, la contestazione di sanzioni amministrative per un importo di € 26.000,00.

L’attività imprenditoriale è stata sospesa.