LA SVIZZERA ELOGIA LA BASILICATA: “I LUCANI SONO I VERI AMBASCIATORI DELLA CULTURA E DELLE TRADIZIONI!”

migranti

Sono i Lucani nel Mondo i veri ambasciatori della cultura e identità lucane.

Questo è l’apprezzamento del Console d’Italia a Zurigo per l’iniziativa che ha anche posto in luce le potenzialità recondite della Basilicata.

Questa è anche la ferma convinzione di Aurelio Pace, Presidente della Commissione Regionale dei Lucani nel Mondo, che si è espresso in questi termini a margine dell’incontro tenutosi in Svizzera sulla Basilicata e le sue peculiarità:

“I nostri corregionali chiedono di partecipare attivamente al processo di crescita e sviluppo indotto da Matera 2019 e dalla nuova stagione di straordinaria visibilità che la Basilicata sta avendo nel mondo.

A conferma di questo il ‘Sabato Lucano’ che abbiamo immaginato e voluto a Zurigo e per il quale ringrazio la Federazione svizzera.

La conferma nella necessità di fornire i nostri Lucani all’estero degli strumenti necessari per poter parlare della Basilicata ed invitare a visitarla in tutte le nazioni in cui i nostri corregionali sono presenti”.

Le parole del console generale d’Italia in Zurigo, Giulio Alaimo, affidate ad una nota appena ricevuta, testimoniano il grande interesse che la comunità internazionale attribuisce alla nostra singolare e stupefacente e, purtroppo, ancora poco conosciuta regione.

Proprio il console rivolgendosi al presidente Pace dichiara:

“Desidero esprimerle il mio apprezzamento per l’iniziativa organizzata a Zurigo di promozione della Basilicata e delle sue eccellenze.

Le rinnovo la piena disponibilità del Consolato a continuare su questa strada, anche per cercare di sfruttare al meglio la grande opportunità offerta da Matera 2019.

Queste parole preziose determinano in noi una responsabilità: raccontare la Basilicata nelle sue incommensurabili potenzialità.

I Lucani nel Mondo divengono il megafono di queste potenzialità, affidate a chi ama questa terra, ne ricorda il passato che li ha indotti alla emigrazione, ma che proietta la nostra regione nel futuro di chi ha conosciuto il mondo e si compiace della nuova stagione di centralità che la Basilicata sta assumendo nel contesto nazionale ed internazionale.

A Zurigo siamo stati ospiti di Casa d’Italia, anch’essa istituzione fondamentale per offrire ai Lucani nel mondo uno spazio fisico in cui sviluppare la loro attività di aggregazione, spesso rivolta a chi è cittadino di altri Paesi, ma che, in questo modo, può entrare in contatto attivamente con la nostra identità.

A Zurigo, tra cultura, gastronomia ed arte, abbiamo presentato il volto migliore della Basilicata.

Un cammino che deve proseguire ed al quale la Commissione regionale dei Lucani nel Mondo non intende sottrarsi”.

Una vera opportunità per far conoscere la nostra amata regione.