A Maratea la protesta dei residenti: “Aiutateci a riavere una casa”. I dettagli

Scoppia la protesta a Martaea (PZ).

Ecco quanto denunciano alcuni cittadini alla nostra Redazione:

“Maratea si rialza…tra risate, scherno ed indifferenza istituzionale.

Dopo circa trent’anni il popolo marateota sceglie di far sentire la propria voce scendendo in piazza per perorare l’ormai tediosa causa relativa all’emergenza abitativa di coloro che risiedevano nel quartiere Giardelli, quartiere diventato tristemente noto per lo sgombero e la non appropriata ricollocazione dei suoi ex abitanti.

Ebbene sì, ieri tanti marateoti desiderosi di sostenere la causa di questi loro poco fortunati concittadini, hanno deciso di far sentire il proprio dissenso manifestando per le vie della Perla del Tirreno.

Tra di essi erano presenti esponenti di diverse forze politiche quali: il PD (che da sempre si è fatto portavoce e fautore di quest’emergenza abitativa), i Verdi (l’attuale opposizione guidata da Luca Magliacane), la consigliera uscente Tarallo e diversi ex Sindaci che nel passato hanno amministrato Maratea.

La folla, giunta presso la casa comunale, ha invitato gli assessori a scendere in piazza chiedendo loro risposte concrete, ma ha trovato un’accoglienza alquanto singolare: mentre il Primo Cittadino non si è degnato neppure di affacciarsi, gli assessori Valentina Trotta, Francesca Crusco ed il consigliere Mariano Limongi hanno ben pensato di farsi beffa dei manifestanti limitandosi a ridere e scherzare tra di loro, riprendendo con il cellulare, di tanto in tanto, parte del popolo che qualche tempo fa hanno con tanto fervore deciso di amministrare.

Eppure, non erano forse loro gli stessi concittadini ai quali era stato promesso di tutto e di più durante la scorsa campagna elettorale?

Come si suol dire, al peggio non c’è mai fine e le reticenze del nostro attuale Sindaco nel destinare lo stabile sito in piazza Europa agli ex sgomberati, non costituiscono più sorpresa per nessuno.

Viene spontaneo chiedersi se il popolo marateota meriti una classe dirigente che derida i problemi del popolo rifiutandosi persino di incontrarlo: la risposta viene da sé.

Sgomberati, marateoti delusi: aiutateci a riavere una casa ed a permettere ai nostri figli di abitare in un luogo consono alle loro esigenze”.

Ecco le foto.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)