Avigliano: “Lunghe file davanti all’ufficio postale causano l’ingombro della carreggiata stradale”. La denuncia

Cittadini sul piede di guerra in questa frazione del Comune di Avigliano.

Come denuncia, in una lettera inviata al Direttore dell’Ufficio Postale locale, la presidente del “Comitato Possidente per Avigliano 2020”:

“Egregio dott. Fiaschetti,

il comitato cittadino Possidente per Avigliano 2020, con la presente intende segnalare la situazione di disagio che riguarda gli utenti dell’ufficio postale di Possidente.

La riapertura post emergenza Covid-19 a giorni alterni causa, infatti, lunghe file davanti all’ufficio che è ubicato sulla via Nazionale determinando, al fine di garantire il distanziamento sociale, l’ingombro della carreggiata stradale.

In occasione di scadenze tributarie e ritiro pensioni, la situazione diventa particolarmente critica con file interminabili e lunghe attese che alimentano malcontento e sfiducia nei confronti del servizio offerto da Poste Italiane.

Al fine di ripristinare un servizio adeguato e ridurre i disagi alla comunità si chiede, pertanto, la riapertura a pieno regime, sei giorni su sette, del suddetto ufficio.

Ringraziando anticipatamente per l’attenzione che vorrà dare alla nostra missiva, il comitato coglie l’occasione per porgerLe distinti saluti”.

Ecco una foto.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)