Bel progetto a Potenza: in questa scuola si va incontro alle difficoltà di integrazione dei ragazzi stranieri! Ecco come

A scuola insieme!

Prende vita e si realizza, nonostante le difficoltà legate all’epoca pandemica, il progetto di integrazione linguistica e multiculturale proposto all’ IPSSEOA “U. Di Pasca” di Potenza.

Così il Dirigente Scolastico Prof. Angelo Mazzatura:

“Nel nostro Paese, il fenomeno migratorio ha ormai assunto dimensioni tali da poter essere ormai considerato un fenomeno strutturale.

Il tema dell’immigrazione, quindi, risulta strettamente connesso a tematiche concernenti l’integrazione, che fin troppo spesso viene concepita come “assimilazione” del migrante alla cultura del Paese che lo ospita.

In realtà, presupposto fondamentale dell’integrazione è la partecipazione attiva dello straniero alla vita del paese ospite: così come il migrante deve rispettare le leggi e adeguarsi alle regole interne del paese in cui è arrivato, allo stesso tempo quest’ultimo dovrebbe poter mettere lo straniero in condizione di vivere bene nel paese che lo accoglie e contemporaneamente di non dover rinunciare alla propria identità.

Un elemento essenziale nel processo di integrazione è rappresentato dalla lingua.

Infatti, senza una conoscenza linguistica adeguata sarà impossibile per il migrante non solo accedere a mansioni qualificate ma anche intraprendere un qualsiasi percorso d’integrazione”.

Da questo presupposto, assume concretezza la realizzazione del Progetto di integrazione linguistica che ha trasversalmente interessato diverse classi dell’ Istituto Professionale di Stato per i Servizi di Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera “U. Di Pasca” di Potenza.

Tenuto conto delle competenze specifiche e delle reali situazioni comunicative di ciascun alunno non italofono, rilevate attraverso le prove di ingresso e le prime osservazioni dirette, con il progetto di “ALFABETIZZAZIONE e POTENZIAMENTO LINGUISTICO PER ALUNNI STRANIERI” si è creato un curricolo di Italiano, caratterizzato da interventi di alfabetizzazione di Primo e Secondo Livello (A1 e A2 del portfolio europeo delle lingue e in riferimento ai diversi livelli del Quadro Comune Europeo).

  • LIVELLO A1

Fase dell’apprendimento della lingua orale e scritta come strumento di comunicazione indispensabile non solo nelle interazioni di base, ma anche per esprimere stati d’animo, riferire esperienze personali, raccontare storie, desideri, progetti.

  • LIVELLO A2

Fase della lingua dello studio, dell’apprendimento della lingua delle discipline, dell’italiano come lingua dello sviluppo cognitivo e mezzo di costruzione dei saperi.

L’obiettivo didattico generale è quello di fornire agli alunni gli strumenti linguistici necessari ad affrontare positivamente e significativamente l’esperienza scolastica, garantendo la possibilità di un approccio sereno agli apprendimenti relativi alle varie discipline.

I percorsi di alfabetizzazione sono stati strutturati in accordo con gli insegnanti delle varie classi aderenti e, in itinere, sono stati adattati alle esigenze dei singoli alunni e ai bisogni emergenti.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)