Il Prefetto di Potenza a coordinare il soccorso di due scalatori bloccati sul Monte Alpi. Ecco cosa è successo

Il Prefetto di Potenza Vardè ha coordinato le attività di soccorso in favore di due scalatori bloccati sul Monte Alpi in territorio di Castelsaraceno (PZ).

Nella serata di ieri, 17 Gennaio 2021, veniva segnalato alla Compagnia Carabinieri di Lagonegro (PZ) che due persone erano rimaste bloccate sulla parete del Monte Alpi, in territorio di Castelsaraceno (PZ), dove si erano recate per una scalata.

Prontamente venivano allertati il Soccorso Alpino, che predisponeva un nucleo per le ricerche, i Vigili del Fuoco, che giungevano subito in zona, e la centrale operativa del 118 che inviava un’ambulanza.

Intorno alle ore 22:00 i due scalatori venivano localizzati e riferivano di trovarsi in buone condizioni fisiche.

In tarda serata, non riuscendo le squadre del Soccorso Alpino a raggiungere le due persone disperse a causa delle abbondanti nevicate, il Prefetto di Potenza Vardè interveniva nel coordinamento dei soccorsi richiedendo, tramite il Dipartimento di Protezione Civile, l’intervento di un elicottero dell’Aeronautica Militare abilitato ai voli notturni, in collaborazione con il Soccorso Alpino.

Detto intervento, in un primo momento reso problematico dalle condizioni meteorologiche particolarmente avverse, è stato attuato all’alba di oggi unitamente ad un elicottero dei Vigili del Fuoco, nel frattempo intervenuto.

Le conseguenti operazioni, dopo i primi tentativi andati a vuoto, hanno consentito il recupero dei due scalatori in difficoltà, uno dei quali tratto in salvo dall’elicottero dell’Aeronautica Militare e l’altro da quello dei Vigili del Fuoco.

Entrambi sono risultati in buone condizioni fisiche.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)