L’IMPEGNO DEI SOCCORSI LUCANI NEL RECUPERO DELLA SACRA SINDONE DI AMATRICE

Due giorni fa sono terminate “con successo” le operazioni di recupero e messa in sicurezza delle opere del Museo Civico di Amatrice (distrutto a causa del terremoto dello scorso 24 Agosto) e dell’estratto dall’originale della Sacra Sindone conservato presso la chiesa di San Francesco di Borgo a Arquata del Tronto.

Tra i numerosi professionisti della tutela e del soccorso, che hanno permesso di mettere al sicuro queste opere di inestimabile valore storico e culturale, fondamentale è stato l’impegno ed il lavoro di recupero prestato dai Vigili del Fuoco della regione Basilicata ed in particolare dal nucleo S.A.F. (Soccorso Alpino Fluviale).

A loro il plauso del Mibact e del ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini:

“Le preziose opere del Museo di Amatrice e la Sindone di Arquata sono ora in salvo.

Un risultato reso possibile dalla passione, la professionalità e lo spirito di sacrificio degli storici dell’arte, dei restauratori, degli architetti, dei bibliotecari e degli archivisti del Mibact che in questi giorni stanno incessantemente collaborando con i Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale, i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile per recuperare quanto più possibile i beni artistici e storici di quei territori”.

 a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)