Potenza, alle poste: “persone anziane mortificate per la lunga e vana attesa”. Ecco cosa è successo

Disagi all’ufficio postale di Via Verrastro a Potenza.

Un cittadino deluso denuncia alla nostra Redazione:

“ecco quanto accaduto in data odierna presso l’ufficio postale di via Vincenzo Verrastro (purtroppo non è la prima volta).

In mattinata, infatti, numerosi cittadini si sono recati presso l’ufficio postale, ognuno di noi ha ritirato il suo bigliettino attestante il numero di fila presente.

Preciso che all’interno dell’ufficio vi era una prevalenza di persone anziane.

Dopo aver aspettato circa 1 ora al fine di attendere il mio turno, ci è stato comunicato alle 13.20 che tale ufficio aderiva allo sciopero ed invitavano tutti ad uscire dalla sede.

La mia denuncia vuole essere una riflessione e una lamentala sull’organizzazione che viene eseguita da chi dirige tali uffici, ognuno di noi ha il diritto di adire ad ogni sciopero che ritiene corretto ma non è ammissibile non comunicare, in tempi e in modi trasparenti, ai cittadini eventi così compromissivi per gli stessi.

Considerando le lamentele sono state avvertite le forze dell’Ordine le quali hanno atteso diverso tempo prima di potersi confrontare con la responsabile/organizzatrice delle poste di via Verrastro che anche in questa occasione ha desistito più di mezz’ora prima di intervenire e chiarire quanto accaduto.

In un’ottica di trasparenza preciso che seppure presente un cartello di piccole dimensioni preannunciava la possibilità di sciopero, il cartello però non era ben in vista in quanto affisso sulle porte di ingresso ad apertura costante ed il numero delle persone presenti ostacolava la visuale pertanto, la maggioranza (se non la totalità) dei presenti non ne aveva preso visione.

Invito quindi a comprendere il disagio arrecato a tutti, nello specifico ad una maggioranza di persone anziane che mortificate per la lunga e vana attesa hanno dovuto lasciare lo stabile non tutelati da responsabili d’ufficio che così facendo, risultano indifferenti difronte le esigenze dei cittadini ed alle loro lunghe attese.

Ogni informazione rilevante dovrebbe essere comunicata con chiarezza e tempestività ed apposta con trasparenza e visibilità”.

E’ successo anche a voi?a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)