Potenza Città Europea dello Sport 2021: un importante riconoscimento dalla Società Italiana di Pediatria! I dettagli

Un importante e autorevole riconoscimento è giunto dalla Società Italiana di Pediatria, presieduta dal Prof. Alberto Villani, con il Patrocinio dell’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ e del Programma ‘Mens Sana in corpore sano’ inseriti nella Delibera n. 96/2020 approvata dalla Giunta del Comune di Potenza a sostegno di Potenza Città Europea dello Sport 2021.

Ad annunciarlo è il coordinatore dei due programmi Tomangelo Cappelli, della Direzione Generale della Presidenza della Giunta regionale che precisa:

“Il Patrocinio fa seguito alle interlocuzioni avvenute con il Delegato del Consiglio Nazionale della (SIP) Società Italiana di Pediatria, Prof. Pietro Ferrara che, come lucano e come pediatra, ha accolto con entusiasmo l’iniziativa prevede un piano comune d’azione con il coinvolgimento di tutte le Scuole di ogni ordine e grado e dell’Università di Basilicata.

Si darà seguito ai Laboratori Emozionali e agli Itinerari Turistici Esperienziali, già sperimentati con ottimi risultati negli anni precedenti con la diffusione di comportamenti più armoniosi da inculcare negli allievi, fin dalla tenera età, per educarli all’Arte di Vivere, trasformando il modus vivendi in Ars Vivendi, attraverso una visione epifanica della Vita, nel rispetto delle Persone e dell’ambiente per permettere a tutti, attraverso l’Arte, di fare della Vita stessa un’Opera d’Arte.

Il progetto sarà svolto in via preliminare in Basilicata e nel Lazio con la collaborazione delle due sezioni regionali della SIP presiedute rispettivamente dal dott. Sergio Manieri e dal Prof. Pietro Ferrara”.

Un ringraziamento particolare viene espresso alla Società Italiana di Pediatria dal Sindaco di Potenza, Mario Guarente, dall’assessora alla Pubblica Istruzione e Rapporti con Università Alessandra Sagarese e dall’assessore al Turismo e Ambiente, Alessandro Galella:

“per la concessione del Patrocinio ritenuto fondamentale, per l’autorevolezza della SIP, a garantire risposte concrete di cambiamento, specialmente in questo momento di emergenza dovuto alla pandemia che vede fortemente penalizzati i giovani che devono essere resi protagonisti di un diffuso processo di sensibilizzazione culturale, coerente con gli obiettivi statutari della SIP di promozione della salute dei bambini dalla nascita all’adolescenza e in linea con la Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”.

Il Sindaco, Mario Guarente, ha dichiarato:

“Il Patrocinio della Sip (Società Italiana di Pediatria) è per noi un’ulteriore garanzia per l’efficacia delle attività e delle azioni previste nei due programmi regionali che mirano non solo a rafforzare la centralità di Potenza, sostenerne la nomina a Città Europea dello Sport 2021 e valorizzare il suo ruolo di capoluogo di regione mettendo a punto un modello esemplare di programmazione strategica da trasmettere a tutti i comuni lucani, ma anche a potenziare i rapporti con le altre regioni per promuovere un programma comune e condiviso, indispensabile per avviare un processo di Rinascenza culturale ed economica con il coinvolgimento attivo dei giovani, delle scuole, dell’UNIBAS, di tutte le componenti sociali, degli Enti, delle Istituzioni, dei Sindaci e Giunte dei Giovani, e degli operatori di settore”.

L’Accordo di Programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ a cui ha aderito anche il comune di Potenza:

“è stato sottoscritto a Potenza il 7 maggio 2018 da Regione Basilicata e da Comitato Italiano UNICEF (leadpartner), Angela Granata Presidente UNICEF Basilicata, Claudia Datena MIUR, Francesco Canestrini MIBACT, UNIBAS, Az. Ospedaliera Regione Basilicata S. Carlo Potenza, Vincenzo Giuliano Garante per l’Infanzia, Oreste Lo Pomo Caporedattore TGR Basilicata, Mimmo Sammartino Presidente Ordine Giornalisti Basilicata, e altri 40 partners ed è diretto principalmente ai giovani e alle scuole, con l’intento di coinvolgere tutte le componenti sociali, proponendo un modello di sviluppo eticosostenibile per il raggiungimento del Bene Comune e di una più elevata e diffusa qualità della vita in una visione europeista, per favorire i processi di unità, coesione e integrazione e rafforzare le identità territoriali, promuovendo il patrimonio culturale per la diffusione di stili di vita più sani e corretti.

Il Programma ‘Mens sana in corpore sano’ rientra tra le iniziative a sostegno di Potenza designata, insieme a Rieti, Siena e Terni, città europea dello Sport 2021 ed offre una concreta proposta per fare dello Sport una scuola di Vita, indispensabile per superare anche la grave situazione legata al coronavirus, partendo proprio dalla prevenzione sanitaria e dalle regole elementari di tutela della salute, di igiene e profilassi per il ben/Essere del Corpo e della Mente, facendo tesoro della fondamentale funzione dell’allattamento al seno, ritenuto Regola Aurea della Pedagogia e prima Lezione Sapienziale dell’Arte di Vivere una Vita che Vale”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)