Potenza: gestione dell’emergenza e ruolo della Protezione Civile. I dettagli della riunione con il Prefetto

Riceviamo e Pubblichiamo il Comunicato Stampa della Prefettura di Potenza sull’incontro avvenuto stamane in onore della “Settimana Nazionale della Protezione Civile”:

“Nell’ambito delle iniziative della seconda edizione della ‘Settimana Nazionale della Protezione Civile’, istituita con direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° aprile 2019, si è svolta nella mattinata odierna una riunione, presieduta dal Prefetto di Potenza, Annunziato Vardé, per la presentazione del Documento per la Conferenza Nazionale delle Autorità di Protezione Civile, elaborato dal Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

All’incontro hanno partecipato i Sindaci e rappresentati dei comuni capofila dei nuovi contesti territoriali per la gestione dell’emergenza di questa provincia, l’Ing. Loperte della Protezione Civile regionale, i rappresentanti delle Forze territoriali di polizia e del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco.

Il Prefetto di Potenza, nel premettere che il buon funzionamento del ‘sistema policentrico della protezione civile’ passa anche attraverso la diffusione della cultura della protezione civile, ha evidenziato l’importanza di sviluppare sempre più attività di formazione nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché di potenziare l’informazione alla popolazione, anche migliorandone la conoscenza delle pianificazioni di emergenza.

Il Prefetto ha, altresì, ribadito il valore aggiunto costituito dal volontariato di protezione civile, risorsa da valorizzare perché in grado di fornire una risposta efficace ed adeguata alle esigenze attuali, con l’impiego di strumentazioni ed attrezzature per cui è richiesta una formazione specifica.

Nelle medesima riunione è stato approfondito il tema dei nuovi contesti territoriali per la gestione dell’emergenza, definiti con delibera di Giunta Regionale dello scorso luglio.

A tale riguardo, l’Ing. Loperte ha sottolineato che l’individuazione dei nuovi ambiti ottimali, in linea con criteri di omogeneità amministrativa, morfologica e di viabilità, rappresenta la prima fase di un iter complesso, volto all’ottimizzazione dei modelli organizzativi di preparazione e risposta ai multi-rischi nonché al rafforzamento della resilienza dei territori.

È stato, inoltre, confermato il supporto ai Comuni capofila da parte della Regione e della Prefettura nelle fasi operative successive, che vedranno coinvolti tutti i Comuni afferenti ai singoli contesti.

Tutti gli intervenuti hanno ribadito la piena collaborazione e sinergia nell’attuazione delle iniziative e delle attività di protezione civile dirette ad assicurare il benessere e la sicurezza della popolazione”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)