SVENTATA RETE ON LINE DI PEDOFILI GRAZIE ALL’AUSILIO DELLA POLIZIA POSTALE DI BASILICATA

Il Compartimento della Polizia Postale della Basilicata con il coordinamento del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma ha svolto un ruolo fondamentale per le indagini condotte dalla Polizia in tutta Italia inerenti ad un’operazione antipedofilia.

5 cittadini italiani (residenti in Lombardia, Toscana, Trentino Alto Adige e Lazio) sono stati arrestati ed altri 16 denunciati per produzione, diffusione e condivisione di materiale pedopornografico online.

Le indagini avviate nel 2015 da segnalazioni dell’Europol e della polizia belga oggi si sono concluse grazie all’individuazione del materiale pedopornografico scambiato e condiviso tra gli indagati tramite internet.

Con la tracciabilità delle connessioni, la Polizia Postale della Basilicata è riuscita ad individuare i profili dei pedofili.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)