Coronavirus, nella vicina Sala Consilina non ce l’ha fatta il Comandante dei Vigili del Fuoco: “un grande Uomo”

Il Coronavirus in Campania ha fatto un’altra vittima.

A perdere la vita Luigi Morello, comandante del distaccamento dei vigili del fuoco di Sala Consilina.

L’uomo, dopo aver partecipato ai raduni religiosi dei neocatecumenali ad Atena Lucana, era risultato positivo al Covid-19.

A dare la notizia, in un post pubblico, l’Amministrazione del comune campano:

“Cari concittadini,

il nostro territorio perde oggi un grande Uomo, che tanto ha dato alle nostre comunità con la sua passione, la sua
competenza e il suo attaccamento a quel lavoro che tanto amava.

Ci mancherai Luigi, mancherai a Noi Istituzioni per la tua presenza, il tuo aiuto e quello spirito collaborativo che mai facevi mancare; mancherai alla nostra gente perché sei stato e continuerai ad essere un punto di riferimento per tutti; mancherai ai nostri ragazzi ai quali tante volte hai trasmesso il tuo amore per il tuo lavoro e per la Vita.

Avremmo voluto salutarti in maniera diversa, nel modo che meritavi, ma non potremo.

Continueremo noi tutti questa assurda lotta anche in Tuo nome.

Sei andato via ma anche questa volta hai voluto lasciarci con un grande insegnamento: la tua prematura
scomparsa deve essere un monito per noi tutti.

Ci mancherai Comandante”.

Così, in un messaggio affidato ai social, lo ricorda il Comune di Teggiano:

“Luigi, cittadino probo, fiero servitore dello Stato, padre e marito encomiabile, lascia nella nostra Comunità un vuoto incolmabile per capacità morali, competenza e professionalità, dedizione alla famiglia, attaccamento alla Nazione ed al suo paese, cui mai ha fatto mancare il suo sapere, il suo agire, la sua innata passione per la gente e il loro benessere e sicurezza”.

Ci stringiamo al dolore della famiglia.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)