La Basilicata piange la scomparsa della giovane Rossella: “per la famiglia la prova più assurda che la vita possa riservare”. Il ricordo

Il Consiglio Direttivo e tutti gli iscritti dell’OPI Matera (Ordine delle Professioni Infermieristiche) si stringono attorno alla Presidente Vita Spagnuolo per la tragica scomparsa della figlia, Rossella Morea, che ha perso la vita nell’incidente stradale avvenuto alle 13.10 di lunedì 27 giugno sulla Bradanica, in contrada Guirro.

Di seguito la nota integrale:

“La nostra guida, determinata e autorevole, sempre pronta ad aiutare e sostenere il prossimo, oggi ha perso la sua.

Il Consiglio Direttivo, gli Organi Istituzionali e tutti gli iscritti all’Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia di Matera, si stringono attorno alla Presidente Vita Spagnuolo per il terribile lutto che le ha strappato via, a soli 25 anni, sua figlia Rossella Morea.

Vita viveva con orgoglio la vocazione della sua giovane figlia verso il terzo settore e la sua vicinanza agli altri e oggi, all’improvviso, ha dovuto trovarsi di fronte alla prova più assurda che la vita possa riservare: perdere un figlio o una figlia.

Un destino assurdo, ancor prima che ingiusto, che nemmeno la profonda capacità di supportare chi è in difficoltà, che la nostra Presidente ha sempre mostrato, potrà sopportare.

A Vita e ai suoi cari, in questo momento, va tutto il nostro affetto, nel ricordo indelebile della bellissima e ammirevole Rossella“.

Ci stringiamo al dolore della famiglia per questa terribile perdita.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)