Potenza, all’ospedale un Natale speciale grazie ai sorrisi e all’allegria di questi bravissimi Clown! Ecco l’iniziativa

“Con un naso rosso è possibile ” ripetendo questa frase come un mantra, i clown del Gruppo GENTE ALLEGRA-COMUNITA’ EMMANUEL, il giorno 14 Dicembre, a partire dalle ore 10:45 si preparano a festeggiare il terzo Natale presso l’Ospedale San Carlo di Potenza.

Così presenta l’iniziativa Rocco Pucciariello (coordinatore del Gruppo Clown Gente Allegra-Comunità Emmanuel):

“Quello che può accadere in un consueto e anonimo Sabato mattina di Dicembre tra le pareti di un Ospedale è davvero imprevedibile soprattutto se tra i corridoi, ad un certo punto, fanno la loro comparsa degli strani soggetti con abiti colorati e un ameno naso rosso.

‘Con un naso rosso tutto è possibile’ anche far scoppiare il ‘Natale in Ospedale’, per fare in modo che degenti, parenti in visita, pazienti in attesa di una prestazione ambulatoriale, medici, infermieri, OSS e chiunque si trovi nei paraggi, possa dimenticare anche solo per un attimo che quello è un luogo di cura e spesso di dolore.

Quest’anno è sicuramente una edizione diversa, perché oltre alla partecipazione di alcune associazioni di volontariato che operano in ospedale, ci sara’ un gruppo di persone “speciali”, che coordinate dal Dott. Gatto, fanno parte di un progetto chiamato “lo sport e i sensi”, dove Gente Allegra-Comunità Emmanuel collabora con dei laboratori di Clownterapia.

Lo scopo della manifestazione è quello di regalare dei momenti di ingenua felicità in un luogo di disagio.

L’allegra compagnia muovendosi tra i corridoi della struttura, con musica, balli, colori e palloncini proverà a strappare un sorriso ai presenti.

Il Natale in Ospedale è un’occasione per stringersi alle persone che stanno vivendo un momento di difficoltà, è un tirar fuori la gioia del donare quello che si ha, perché tutti possano sentire il calore di in momento di genuina condivisione.

Cambiare il mondo è possibile, ci credono i bambini, i folli e i clown, ossia tutti coloro che senza sovrastrutture mentali vedono in ogni giornata un’occasione unica per incontrare gli altri ed essere felici insieme.

Cambiare il mondo è possibile partendo dai piccoli gesti, da quei momenti di benessere collettivo in cui si riesce anche solo per un attimo a dissociare l’immagine del mondo da quello di un informe nugolo di dolore.

Il Natale è, per antonomasia, il momento in cui i sentimenti vengono amplificati ed il dolore, la tristezza, la malinconia hanno un peso specifico moltiplicato soprattutto negli ospedali per coloro che si trovano a dover sopportare il peso della malattia e della solitudine .

Il dolce oblio di un momento spensierato può essere lenitivo per il cuore, un incentivo a credere che sia sempre possibile, allungare una mano in un momento di difficoltà e trovarne un’altra pronta a sorreggerci perché, come diceva Don Andrea Gallo, in fondo ‘quando apriamo le braccia i muri cadono’.

E laddove cadono i muri può semplicemente sbocciare la vita, quella stessa vita di cui il Natale celebra il mistero e la meraviglia”.

Di seguito la locandina con i dettagli.

 a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)