Potenza, in provincia cittadini scendono in piazza per la mancata attivazione di questo servizio: ecco che cosa sta succedendo

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato ufficiale del Comitato Spontaneo Pro- Postamat di Albano di Lucania:

“Il giorno 14 Dicembre 2019, si svolgerà ad Albano di Lucania una manifestazione di sensibilizzazione per sollecitare Poste Italiane all’installazione di un punto POSTAMAT.

La mancata attivazione di tale servizio, nonostante le numerose richieste comporta un notevole disagio per l’intera collettività.

Il perdurare di tale disservizio colpisce le fasce più deboli della popolazione e le attività commerciali ed imprenditoriali presenti sul territorio.

La situazione si è resa ancora più critica da quando l’unico sportello bancario è stato chiuso da Dicembre 2018.

Molti utenti dell’ex banca hanno trasferito i propri risparmi alle poste, credendo di risolvere il problema nella speranza che a breve sarebbe stato installato un Postamat, almeno per i prelievi.

Nel mentre si discute di incentivare l’uso della moneta elettronica, ci sembra paradossale che si continui a negare uno strumento elementare che contribuirebbe a migliorare i servizi e la qualità della vita della nostra comunità.

Crediamo che sia un nostro diritto avere servizi sempre più efficienti e funzionali e che non vi siano cittadini di serie A e B.

Poste Italiane svolge un ruolo sociale importante per le piccole comunità e ha il dovere di contribuire alla crescita civile della collettività.

Non riusciamo a comprendere le motivazioni della mancata attivazione del servizio.

Riteniamo che i diritti non siano favori e per tali motivazioni, a difesa della dignità dei cittadini saremo in Piazza per sensibilizzate e richiedere con forza l’attivazione di tale servizio in tempi brevi. Infine, è ferma intenzione continuare e sollecitare le istituzioni anche con altre iniziative sino a quando tale servizio non diventi realtà”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)