Potenza, “L’aggressione di uno studente nella nostra città non deve essere sottovalutata”. Le parole…

In una nota della capogruppo di ‘Insieme per Bianca’, Angela Blasi, la ferma condanna di ogni forma di violenza, sia essa fisica o psicologica:

“La condanna a qualsiasi forma di violenza deve essere una convinzione oltre che uno slogan.

Comprendere la necessità che non si può prescindere da una politica improntata sul dialogo e sul confronto democratico, mettendo al bando odio e concetti estemporanei.

Mi preoccupano in generale gli atti di intemperanza, maggiormente preoccupanti quando si verificano tra i giovani.

L’aggressione di uno studente nella nostra città non deve essere sottovalutata.

E’ il sintomo di un fenomeno che intende far primeggiare la prepotenza che rappresenta la negazione della democrazia e della libertà di pensiero, libertà inestimabili che rappresentano i cardini di un pensiero che possa essere definito democratico.

La violenza rende tutti e tutte più poveri, sacrifica i sentimenti e l’intelligenza e ci condanna all’ignoranza.

I giovani non possono e non devono essere contaminati da una società distorta, ma essere i protagonisti di un presente ed un futuro costruttivo, di una società inclusiva che riparta dal presente senza dimenticare ma il passato.

Spero che ciò che è accaduto a questo nostro studente non capiti mai più, e che trovi una condanna unanime”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)