SISMA ITALIA CENTRALE: TRA I DISPERSI PREOCCUPAZIONE ANCHE PER UNA SUORA DEL POTENTINO

Anche due suore di Barile sono rimaste coinvolte nel sisma che ha colpito l’Italia Centrale causando almeno 241 morti.

Suor Giuseppina e Suor Maria sono state estratte dalle macerie nel pomeriggio di ieri ad Amatrice e sono state ricoverate presso l’Ospedale di Rieti. Al momento non risulterebbero in pericolo di vita.

C’è invece apprensione per un’altra suora lucana, originaria di Avigliano, dispersa sempre ad Amatrice.

Suor Agata, 75 anni, si trovava nella stanza del convitto “Don Minozzi” quando è sopraggiunta la scossa che ha causato il crollo della struttura.

Suor Agata fa parte del gruppo delle Ancelle del Signore, fondato da don Giovanni Minozzi nel 1940.

Si spera dunque che arrivi al più presto una buona notizia.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)