A Potenza intensificate le azioni contro ladri e vandali! Ecco cosa prevede il nuovo patto tra sindaco e Prefetto

Questa mattina, il Prefetto di Potenza Michele Campanaro e il Sindaco di Potenza Mario Guarente hanno sottoscritto, nella Sala Italia del Palazzo del Governo, il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” per l’adozione di strategie congiunte volte a contrastare forme di illegalità sul territorio comunale e promuovere la cultura del rispetto del decoro urbano.

Presenti alla sottoscrizione i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine.

Ha dichiarato il Prefetto Campanaro:

L’accordo siglato oggi testimonia il comune impegno e la massima sinergia istituzionale per tutelare e garantire la sicurezza urbana, quale bene primario per la comunità.

I dati del 2022 fanno registrare un significativo decremento degli illeciti commessi nel capoluogo (990 delitti nel Gennaio-settembre 2022, rispetto ai 1.297 delitti dello stesso periodo 2019, vuol dire una flessione del -23,7%), a dimostrazione dello straordinario lavoro svolto quotidianamente dalle Forze dell’Ordine.

Tuttavia, è necessario tenere alta la guardia e rafforzare ulteriormente le attività di prevenzione e contrasto, in particolar modo dei delitti predatori che generano una maggiore percezione di insicurezza.

Ringrazio, pertanto, il Sindaco di Potenza che ha prontamente accolto il mio appello, presentando un progetto innovativo di videosorveglianza che potrà contribuire all’esigenza di rispondere alla crescente domanda di sicurezza urbana espressa dalla popolazione”.

Nell’ambito del documento pattizio sottoscritto oggi, il Comune di Potenza ha avanzato la candidatura alla realizzazione di un progetto di videosorveglianza per l’importo di € 250.000,00, a valere sui fondi messi a disposizione dal Ministero dell’Interno nell’ambito del P.O.C. – Programma Operativo Complementare “Legalità 2014-2020”.

Il progetto – sul quale il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza ha espresso unanime parere favorevole – prevede l’installazione di 22 telecamere (11 nel centro urbano e 11 nelle contrade, dove vive circa un terzo della popolazione), che andranno ad integrarsi con quelle già esistenti, coprendo le aree più vulnerabili individuate d’intesa con le Forze dell’Ordine.

Ha concluso il Rappresentante del Governo:

“Sono certo che l’accordo siglato oggi con la città capoluogo possa dare un’accelerazione alla stesura dei ‘Patti di Sicurezza d’Area’ anche negli altri ambiti territoriali della provincia dove, a tal fine, si stanno celebrando le riunioni itineranti del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”.

Ecco alcune foto dell’incontro.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)