Bonus trasporti fino a 60 euro anche a novembre. Ecco la procedura da seguire

A partire 1° novembre 2022 è di nuovo possibile presentare la domanda per il bonus trasporti, ottenendo fino a 60 euro per il mese in corso a copertura di un nuovo abbonamento o per i biglietti dei mezzi pubblici.

È quanto si apprende da Today che aggiunge:

“Il voucher in questione potrà essere chiesto anche a dicembre, a meno che non finiscano prima i fondi messi a disposizione di viaggiatori e pendolari.

È infatti possibile effettuare una richiesta al mese per l’importo massimo erogabile, fino a dicembre 2022, salvo esaurimento dei 190 milioni di euro di dotazione finanziaria.

Ci sono requisiti e limiti di utilizzo precisi: nonostante il sistema rilasci un solo voucher ogni mese, l’abbonamento a cui si applica il bonus può essere non solo mensile, ma anche annuale o per più mensilità.

In linea generale, il bonus trasporti può coprire anche il 100% delle spese per l’acquisto o il rinnovo di abbonamenti, ma non può superare il tetto dei 60 euro.

Come e quando richiedere l’agevolazione?

I cittadini aventi diritto possono richiedere il bonus trasporti mensile dal primo giorno di ogni mese fino a dicembre 2022.

Dal 1° novembre, quindi, possono richiederlo sia coloro che ne usufruiscono per la prima volta, sia coloro che lo hanno già richiesto e utilizzato a settembre e ottobre.

L’importo eventualmente residuo non utilizzato viene ‘perso’ e non può essere adoperato per un altro abbonamento.

Il voucher si potrà usare entro il 30 novembre 2022.

Per accedere al bonus è necessario usare la piattaforma telematica disponibile sul sito del ministero del lavoro e delle politiche sociali,

L’accesso avviene tramite Spid o Cie e lo si può richiedere per sé o per conto di un minore.

Il buono è contrassegnato da un codice identificativo univoco o Qr code e deve essere utilizzato entro il mese di emissione, presentandolo alle biglietterie del gestore del servizio selezionato.

E si può utilizzare soltanto presso un solo gestore dei servizi di trasporto pubblico tra quelli aderenti.

Una volta ricevuto il buono, il gestore ne verifica la validità e, in caso positivo, viene subito rilasciato l’abbonamento richiesto.

Il passaggio successivo è la registrazione sul portale dell’utilizzo del buono, indicando l’importo effettivamente fruito dal beneficiario stesso.

Per il mese di novembre (ed eventualmente quelli successivi), la procedura è la stessa”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)