Conte propone una manifestazione per la pace: “pronti a fare la nostra parte”. I dettagli

Nuovo appello per scongiurare il rischio nucleare e dire definitivamente “no” alla guerra in ucraina.

E’ la proposta di una manifestazione popolare pensata dal leader dei 5 Stelle, Giuseppe Conte, il quale in un’intervista ad “Avvenire” sottolinea:

“una svolta negoziale che ponga fine al conflitto.

L’ossessione di una ipotetica vittoria militare sulla Russia, che nel frattempo continua nella sua efferata e ingiustificata politica di aggressione, non vale il rischio di un’escalation con un folle ricorso a testate nucleari e armi non convenzionali nonché il rischio di una severa recessione economica che può ulteriormente schiacciare le nostre economie.

Se questa mobilitazione si concretizzerà il Movimento ci sarà, anche senza bandiere”.

Un concetto espresso questa mattina in un tweet, dove  Conte ribadisce che i 5 Stelle sono pronti a fare la propria parte.

La proposta trova l’accordo del leader di “Unione popolare” Luigi de Magistris.

Fa sapere l’ex sindaco di Napoli con un tweet:

“organizzare con l’intero fronte pacifista una manifestazione contro la guerra dei governi e per la pace dei popoli.

Solo i popoli possono fermare la corsa verso l’olocausto nucleare.

Subito tregua e inizio negoziati, stop invio armi”.

Cosa ne pensate?

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)