SI CONTINUA A INDAGARE SUL CENTRO OLI DI VIGGIANO

centro oli di viggiano accertamenti

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico hanno proseguito anche ieri i rilievi all’interno del Centro Oli di Viggiano nell’ambito dell’inchiesta della direzione distrettuale antimafia di Potenza.

Le ipotesi di reato sono due: presunto traffico illecito di rifiuti ed emissioni di agenti inquinanti fuori norma.

Sono stati quindi prelevati gli ultimi campioni che adesso saranno affidati al consulente della Procura.

Infatti spetterà a lui elaborare la perizia dalla quale dipende buona parte del prosieguo dell’inchiesta che ricordiamo è coordinata dai pubblici ministeri Francesco Basentini e Laura Triassi.

Gli inquirenti vogliono accertare la presenza e l’estensione di un eventuale contaminazione di suolo ed aria.

Nel caso le ipotesi venissero confermate le diverse persone indagate sarebbero accusate di disastro ambientale.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)