Gas gratis ai lucani: al via l’autocertificazione per accedere al bonus! Ecco entro quando presentare domanda

I cittadini lucani, residenti in Basilicata, dovranno presentare un’autocertificazione per ricevere il “Contributo mensile gas Regione Basilicata”.

L’autocertificazione dovrà essere presentata presso il Comune di residenza.

Il cittadino titolare del contratto dovrà comunicare nome, cognome, codice fiscale, residenza, numero di telefono, dovrà dichiarare di essere residente e che la fornitura di gas, di cui al PDR (ovvero il contatore gas), è ad esclusivo uso domestico.

Il titolare del contratto dovrà altresì autocertificare la società di vendita con cui ha il contratto di fornitura, il codice cliente, il numero di PDR, la lettura del contatore gas, la periodicità di fatturazione (mensile, bimestrale o altro), tutte informazioni desumibili dall’ultima bolletta.

Infine, il titolare del contratto dovrà indicare il numero dei componenti il nucleo familiare convivente presso la residenza dichiarata e allegare la copia fotostatica del documento di riconoscimento e del Codice Fiscale o Tessera Sanitaria. Il “Contributo mensile gas Regione Basilicata” sarà riconosciuto solo per la principale abitazione di residenza (prima casa).

L’autocertificazione firmata potrà essere presentata direttamente con la certificazione SPID sia presentando il modulo cartaceo presso gli uffici del Comune dal giorno 10 ottobre 2022 al 15 ottobre 2022.

I tempi così ristretti sono giustificati dalla necessità di erogare il “Contributo mensile gas Regione Basilicata” nella prossima fatturazione.

Sarà poi cura dei Comuni trasmettere tali dati alla Regione Basilicata.

La Regione Basilicata ringrazia i Comuni per l’indispensabile contributo nell’applicazione di una misura senza precedenti in favore delle famiglie lucane residenti in Basilicata, titolari di un PDR.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)