Green pass: boom di prenotazione vaccini dopo l’annuncio di Draghi! Questa la situazione

Mario Draghi, all’inizio della conferenza stampa di ieri, ha sintetizzato il contenuto del decreto Covid approvato dal consiglio dei ministri.

Ha detto il Premier, per giustificare le scelte fatte in cabina di regia:

“Sarà applicato un utilizzo del Green pass in modo estensivo.

Il Green pass non è un arbitrio, ma una condizione per tenere aperte le attività economiche”.

Il governo ha quindi deciso di estendere l’obbligo del certificato verde (oggi limitato alle residenze per anziani e alle feste di matrimonio) consentendo solo a chi è immunizzato o ha un tampone negativo l’ingresso nei luoghi più affollati.

Preso atto di queste nuove regole molti gli italiani che sulle vaccinazioni corrono ai ripari.

Dalla Lombardia al Piemonte, passando per il Lazio, l’Abruzzo, la Liguria e la Puglia: è stato registrato un boom di prenotazioni per le vaccinazioni anticovid.

La vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, ha spiegato:

“Per venire incontro a queste nuove richieste saranno disponibili ulteriori 100mila nuovi posti per prime dosi, da oggi fino a fine agosto.

Si tratta di un ulteriore sforzo per agevolare la vaccinazione, unico mezzo per contrastare e vincere il virus e proteggere sia la propria salute, sia quella della comunità”.

Nel Lazio, l’assessore regionale Alessio D’Amato ha annunciato:

da ieri abbiamo avuto oltre 38mila nuove prenotazioni per i vaccini, una spinta importante in una regione come il Lazio che oggi ha superato le 6,5 milioni di dosi somministrazioni e in cui il 62% della popolazione adulta ha completato il ciclo vaccinale”.

Stessa situazione anche in Puglia.

Così l’assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco:

“Ho fatto una verifica questa mattina e in tutte le Asl pugliesi.

Abbiamo assistito a un incremento delle richieste di prenotazione dei vaccini anti-Covid.

Al momento non è ancora possibile fare un conteggio definitivo dell’aumento ma, secondo i dati dell’Asl, si viaggia al momento attorno a un +10%. Comunque bisognerà attendere qualche giorno per valutare con maggiore precisione l’effetto Green pass”.

Boom di prenotazioni anche in Liguria, Piemonte e Friuli Venezia Giulia.

Il governatore del Piemonte, Alberto Cirioi:

“Le decisioni di ieri del Governo hanno avuto effetto anche in Piemonte: le richieste sono di raddoppiate.

Dalle 20 di ieri ogni ora abbiamo il doppio di richieste rispetto all’ultima media”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)