IN ARRIVO AUTOVELOX E TUTOR SULLA POTENZA-MELFI: MULTANDO GLI AUTOMOBILISTI DIMINUIRANNO GLI INCIDENTI?

 

Tramite l’ufficio stampa della giunta regionale l’assessore alle infrastrutture Aldo Berlinguer ha sollecitato l’Anas affinchè “faccia presto nell’adottare le misure per aumentare la sicurezza sulla strada a scorrimento veloce Potenza-Melfi”.

Forse non tutti sanno che nei mesi scorsi è stato deciso di installare sulla strada “apparecchiature di tipo fisso” e “almeno lungo i primi sette chilometri del tracciato” il sistema “Vergilius 2” (che è un nuovo apparecchio che ha la funzione sia di autovelox che di tutor).

Un’altra misura “è l’installazione di soli autovelox in box blindati, già sperimentata con successo su altre arterie”, ha spiegato Berlinguer.

VERGILIUS: COSA È E COME FUNZIONA – Il funzionamento di Vergilius è semplice e immediato, in quanto unisce le funzionalità dei due principali elementi di dissuasione presenti nelle mani della Società Autostrada e della Polizia stradale: autovelox e tutor. Vergilius è installato come un normale tutor, ossia con un “ponte” sotto il quale sono ubicate le telecamere di rilevamento della velocità media, ma ha anche la funzionalità dell’autovelox: Vergilius rileva infatti sia la velocità istantanea (quella dell’immediato passaggio sotto la telecamera) che la velocità media, ossia quella del tratto compreso tra due o più rilevamenti, con un margine di tolleranza del 5%. In caso di trasgressione di uno dei due valori, scatta la multa.

vergilius

DOV’È E COME RICONOSCERLO – Vergilius è stato già installato anche su un lungo tratto della Salerno – Reggio Calabria, per l’esattezza tra i km 2,500 e 104,000, ossia tra gli svincoli di Salerno Fratte e Padula, ma anche nella galleria “S. Maria di Pozzano”della SS 145 Sorrentina, in provincia di Napoli, dove il limite è di 60 km/h.

Il sistema è entrato in funzione anche tra gli svincoli di Salerno e Sicignano-Potenza.

Sarà possibile riconoscere Vergilius perché, oltre al classico avviso verde che indica il rilevamento con tutor, ci saranno anche dei cartelli appositi in cui figura il classico poliziotto stilizzato tipico delle postazioni autovelox.

Basteranno quindi le multe e il monitoraggio di Vergilius a far diminuire gli incidenti sulla Potenza-Melfi?

 a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)