MORTA AL SAN CARLO DI POTENZA BIMBA DI 14 MESI: INDAGATI BEN 12 MEDICI!

La piccola Alessia di Rionero aveva compiuto da poco un anno di vita ma la sorte le ha giocato un brutto scherzo facendola volare in cielo, in seguito ad una crisi respiratoria.

Fatalità o malasanità?

Tutto è successo Sabato scorso quando i genitori di Alessia hanno accompagnato la piccolina in ospedale a Melfi, dove, stando alle prime indiscrezioni, pare che la figlioletta non abbia ricevuto le adeguate cure mediche.

Solo col passare delle ore e con l’aggravarsi delle condizioni fisiche della bimba, il medico ha predisposto il trasferimento dall’ospedale di Melfi a quello di Potenza.

Ombre anche sul trasporto della paziente che in un primo momento pare fosse stata fatta salire a bordo di un’ambulanza ma subito dopo pochi chilometri il retro front e il trasferimento con l’elisoccorso per raggiungere nel minor tempo possibile l’ospedale potentino.

Pare che al pronto soccorso del San Carlo, Alessia, in tarda serata sia stata portata in terapia intensiva.

Dopo un primo arresto cardiaco e il tempestivo trasferimento in rianimazione Alessia è deceduta.

Ad oggi non si conosce ancora la verità ma al momento le certezze sono due: Alessia è morta e i suoi genitori hanno sporto denuncia alla Magistratura di Potenza, che ha aperto un’inchiesta per capire cosa sia realmente accaduto.

Al momento, così come riportato dalla stampa locale, in totale sono stati iscritti nel registro degli indagati ben 12 medici delle due strutture ospedaliere (Melfi e Potenza).

Ci stringiamo attorno al dolore immenso che sta provando la famiglia in questo momento e ci auguriamo che la giustizia faccia presto il suo corso.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)