STRANI FENOMENI IN QUESTO FIUME: LA POLIZIA PROVINCIALE DI POTENZA HA SCOPERTO…

“Nel mese di Luglio, agenti della Polizia Provinciale di Potenza, hanno rilevato fenomeni anomali nelle acque del fiume Ofanto, nel tratto finale lucano che insiste nel Comune di Lavello ed in quello ricadente nel Comune di Cerignola”.

E’ quanto ha dichiarato in un comunicato il Comune di Lavello che prosegue:

“La circostanza è stata denunciata alle ARPA regionali di Puglia e Basilicata ed alle competenti Autorità Giudiziare.

Nei giorni scorsi presso il Comune di Cerignola si sono incontrati, per fare un punto sulla delicata situazione , i Sindaci delle due Città, Sabino Altobello e Francesco Metta, insieme ai due assessori all’ambiente Annalisa Di Giacomo e Antonio Lionetti.

Al termine dell’incontro, i due Sindaci hanno inviato una nota congiunta indirizzata ai due Governatori Regionali, Pittella ed Emiliano, alle due ARPA Basilicata e Puglia, oltre che al Parco Regionale dell’Ofanto presso la Provincia BAT, con la quale si sollecita un’attività di controllo e di analisi del fenomeno del ribollio delle acque che riguarda il corso di un fiume importante e sensibile sul quale insistono diverse attività produttive agricole che, in molti casi, si approvvigionano della risorsa idrica direttamente dal fiume.”

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)