PIGNOLA: DUE RAGAZZE IMPORTUNATE DA SCONOSCIUTI

 

Ieri sera, in una pizzeria di Pignola, due amiche che si erano recate nel locale per passare una piacevole serata in compagnia, si sono ritrovate a fare i conti con due molestatori.

Mentre le due donne (sotto i 40 anni d’età) stavano piacevolmente consumando la cena, si sono viste recapitare dal cameriere un invito da parte di due uomini sconosciuti a voler bere qualcosa.

Entrambe hanno rifiutato e questo ‘No’ non è stato accettato in maniera benevola dai due uomini, uno dei quali si è alzato dal tavolo ed avvicinandosi alle donne con aria arrogante, ha iniziato a rivolgere loro domande private in attesa di una risposta.

Oltre all’insistenza verbale il molestatore, dall’accento veneto, ha sferrato un pugno sul tavolo delle signore provando anche ad avere un contatto fisico.

Una delle due malcapitate si è recata al bancone del locale segnalando ai proprietari il comportamento assurdo di questi due uomini, minacciando di chiamare i carabinieri in caso di mancato allontanamento.

L’uomo si è avvicinato mettendosi ad urlare attirando l’attenzione degli altri clienti (rimasti seduti ai loro posti come se nulla fosse accaduto) facendo passare per pazza la donna molestata.

Le due povere malcapitate hanno quindi pagato il conto e sono andate via amareggiate e quella che doveva essere una piacevole serata si è trasformata in un incubo.

Fortunatamente non ci sono state altre conseguenze ma sono tanti gli interrogativi a cui bisognerebbe rispondere come per esempio l’indifferenza dei clienti, l’inoperosità dei gestori del locale a cacciare i molestatori ed il comportamento di certi uomini, che dinnanzi ad una gonna indossata da una bella donna, perdono la lucidità.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)