Potenza: “al comune da tempo si parla di nuove assunzioni”! La denuncia

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Uil Fpl Basilicata:

“Tanto ci si aspettava dalla nuova Amministrazione comunale di Potenza, ma, a distanza di tempo, la UIL FPL non può che ribadire l’assenza di idonee politiche del personale dell’Ente.

Da tempo si parla di nuove assunzioni che tardano ad arrivare, sia nei ruoli amministrativi, che in quelli della Polizia Locale, per alleviare le drammatiche carenze di organico che di fatto aumentano i carichi di lavoro dei pochi dipendenti rimasti e non adeguatamente compensati sul piano economico e su quello della valorizzazione della professionalità.

Con sconcerto, vedendo il piano triennale dei fabbisogni 2022-2024, ci si accorge che solo per alcuni profili si intendono effettuare le progressioni verticali lasciando fuori tanti altri che aspiravano ad una progressione.

Da tempo questa O.S. si è resa disponibile al confronto per mettere in campo una radicale riorganizzazione dei servizi comunali, ma l’Amministrazione pare evitare, come non si comprendono i mancati tavoli promessi dal Sindaco per la Polizia Locale, che ancor di più soffre per la mancanza di un Comandante e la grave carenza d’organico.

La mole di lavoro è oramai aumentata soprattutto a seguito dell’installazione dei nuovi autovelox, che hanno portato solo giovamento alle Casse dell’Amministrazione, mentre, per gli operatori della Polizia Locale, vi è stato solo un maggior lavoro e una riduzione di anno in anno dell’entrate, del Fondo incentivante 208,unitamente all’ applicazione degli articoli contrattuali e del rispetto dei tanti impegni presi sia nei confronti dei dipendenti.

Quello che per la UIL FPL rimane fondamentale è garantire un maggior ‘efficientamento’ della macchina amministrativa e dei servizi, rivedendo i piani triennali per incrementare il numero dei lavoratori da assumere, favorire le progressioni verticali, espletare la mobilità interna e collocare nel miglior modo possibile il personale, anche in base alle proprie peculiarità, aspirazioni, titoli e richieste, valorizzandone il merito e le competenze.

E’ inoltre indispensabile costruire progetti obbiettivo e di formazione che coinvolgano tutto il personale.

Contestualmente è necessario rivedere tutti i livelli di responsabilità (Posizioni Organizzative – specifiche responsabilità), trovando una soluzione ai tanti dipendenti che, di fatto, svolgono mansioni superiori.

Bisogna mettere al centro dell’attenzione i lavoratori dell’Ente che hanno pagato il prezzo più alto e causa ben due dissesti e dalla pandemia.
ù

In questa prospettiva, quindi, è necessario una profonda riorganizzazione del lavoro ed una significativa implementazione delle risorse del fondo contrattuale.

È fondamentale, infatti, avere maggiori risorse per dare risposte alle progressioni orizzontali che tanto malumore hanno prodotto tra i dipendenti.

Infine un discorso a parte merita il settore della Polizia Locale, che ha un organico carente con il quale si fa fatica a garantire la sicurezza dei cittadini.

Gli operatori sostengono turni insostenibili con l’aggravio di tante attività amministrative/legali che non riescono più a conciliare attività lavorativa e vita familiare.

La UIL FPL rimane in attesa che l’Amministrazione del Comune di Potenza, dia risposte immediate e celeri convocando da subito la delegazione trattante sapendo che il personale della Polizia Locale ha già proclamato lo stato di agitazione al quale potrebbe seguire forme di protesta più incisive”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)