POTENZA: ESSENZIALI LA SICUREZZA E LA SORVEGLIANZA DELLA CITTÀ

La sicurezza in città e la Polizia locale sono le questioni al centro dei lavori della Prima commissione consiliare svoltasi nella sala riunioni del Palazzo del Consiglio in piazza Matteotti, presieduti da Felice Scarano e con la presenza del Presidente del Consiglio comunale Luigi Petrone.

E’ stato il Presidente Scarano a introdurre la seduta, nel corso della quale sono stati ascoltati il Sindaco e la Comandante della Polizia locale, spiegando che si è resa necessaria :

“Per conoscere quali attività e con quali risorse umane al momento la Polizia locale stia operando, verificare la programmazione e ascoltare le sollecitazioni che giungono dai cittadini, delle quali i consiglieri si fanno referenti, oltre alle proposte che gli stessi consiglieri avanzano”.

La comandante facente funzioni Maria Carmela Senatore, nella sua relazione ha evidenziato:

“A fronte di una città che per conformazione ed estensione necessiterebbe di un corpo di Polizia locale di circa 120 unità, al momento vede in servizio 73 operatori, tra agenti e graduati, con tutto quello che tale numero comporta”.

La Senatore si è quindi soffermata sullo stato in cui versa il sistema di videosorveglianza, “che necessita di un’approfondita manutenzione” e sulle difficoltà operative che si registrano “nel rilevare infrazioni come quella del mancato rispetto del regolamento rispetto alle deiezioni canine e al deturpamento dei muri, pubblici e privati”.

Ampio e articolato il dibattito seguito, al temine del quale il Sindaco Dario De Luca ha provato a rispondere alle numerose sollecitazioni pervenute, affermando:

“La videosorveglianza del centro storico h24 e in maniera capillare rimane una priorità e nell’ambito dell’Agenda urbana, contiamo di restituire piena efficienza al sistema presente e incrementarlo con attrezzature e software che consentano riprese ad alta definizione.

Predisporremo modifiche regolamentari che permettano di verificare che i proprietari dei cani abbiano sempre al seguito il kit necessario per raccogliere le deiezioni dei loro animali.

Siamo in fase avanzata di sperimentazione del sistema di videolettura delle targhe che consentirà agli operatori di poter svolgere contemporaneamente più attività.

Nell’ambito della riorganizzazione degli uffici e con l’accorpamento di più servizi, si libereranno unità lavorative da poter destinare agli adempimenti burocratici d’ufficio, che la Polizia locale attualmente fa svolgere ai vigili.

Ho dato mandato alla Polizia Locale di elaborare un dossier relativo alle criticità riguardo alla sicurezza stradale cittadina, dossier che è stato stilato e in base al quale procederemo per programmare una serie di interventi volti a risolvere le diverse situazioni segnalate.

Con i ribassi ottenuti dalle opere realizzate con i Fondi di Sviluppo e Coesione, circa 5 milioni di euro, grazie al benestare della Regione, potremo riutilizzare 2 milioni di euro per completare alcuni interventi e 3 milioni per la sicurezza stradale, con rifacimento di manto stradale, segnaletica, guardrail, illuminazione nei tratti ove non risulti sufficiente.

In ultimo è stata avanzata richiesta al Ministero dell’Interno per procedere allo scorrimento della graduatoria del concorso della Polizia locale, consentendoci l’assunzione di due vigili, ed è in previsione l’apertura di un presidio fisso di Polizia locale nel centro storico” .

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)