Potenza, Mons. Ligorio: “Sono aumentate le povertà e le diseguaglianze. Il lavoro manca”. I dettagli

Il “preoccupante crollo di partecipazione” registrato anche in Basilicata alle elezioni politiche del 25 settembre scorso è il sintomo di “un atteggiamento di rassegnazione e di sfiducia” ma, ancora di più, “il segno del disagio profondo che attraversa le nostre contrade e che la Chiesa tocca con mano negli uffici della Caritas, nei centri di ascolto e nei confessionali che raccolgono le confidenze più intime”.

Lo ha scritto l’arcivescovo metropolita di Potenza, monsignor Salvatore Ligorio, alla vigilia del convegno diocesano in programma a Potenza da oggi al 14 ottobre.

Il presule ha aggiunto:

Sono aumentate le povertà e le diseguaglianze non c’è famiglia che non abbia un figlio emigrato e non per scelta, il lavoro manca, e quando lo si trova è precario ed insufficiente per il fabbisogno familiare, mentre la malapianta della ‘raccomandazione’ continua a fiaccare i ragazzi più volenterosi e meritevoli, e la denatalità e l’invecchiamento dei residenti fanno temere per la tenuta stessa dell’istituzione regione”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)