Potenza, studenti scendono in piazza per difendere il proprio futuro: i dettagli

Venerdì 23 settembre a Potenza si terrà il corteo organizzato dalle organizzazioni studentesche e dai rappresentanti di istituto degli studenti della provincia di Potenza in occasione del global strike per il clima di Fridays for future.

Dichiara Armando Mastromartino, coordinatore regionale Unione degli studenti Basilicata.

“Oggi risulta ancora necessario protestare per la questione ambientale, poiché le attuali crisi economiche stanno mettendo radicalmente in discussione il sistema produttivo, evidenziando l’urgenza di trovare nuove forme di produzione dell’energia e di andare verso le fonti rinnovabili.

Nonostante questo diverse forze politiche continuano a non considerare questa necessità, preferendo la strada del gas e del nucleare”.

Dichiara Simone Carcuro, rappresentante di istituto del liceo G. Galilei di Potenza:

“Lo slogan di scelto dalla comunità studentesca lucana per questa manifestazione è “Basilicata 2070”, anno entro il quale la nostra regione rischia di scomparire senza politiche radicali di contrasto alla crisi climatica.

Le recenti catastrofi ambientali che hanno colpito il nostro Paese testimoniano che la svolta ecologica di questo territorio sia un tema non più rinviabile”.

Dichiara Giuditta Molinari, rappresentante di istituto del liceo Q. Orazio Flacco di Potenza:

“Per cui oggi più che mai abbiamo il dovere di scendere in piazza come giovani generazioni per rivendicare insieme, con forza, il nostro diritto ad avere un futuro, chiedendo alle nuove forze politiche che governeranno dopo le elezioni di intervenire con concretezza per la giustizia climatica”.

Appuntamento a Potenza venerdì 23 in Piazza Don Bosco alle ore 9:00.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)