PRETE DEL POTENTINO FOTOGRAFATO SEMINUDO AD UNA FESTA GAY A NAPOLI!

PRETE DEL POTENTINO FOTOGRAFATO SEMINUDO IN UN LOCALE GAY A NAPOLI!

 

Un prete lucano è finito nella bufera.

È il tam tam su internet a rilanciare la vicenda di un sacerdote della provincia di Potenza (appartenente alla Diocesi lucana di Tursi-Lagonegro ma che lavora anche al tribunale ecclesiastico di Salerno) che sarebbe stato “pizzicato” senza abito talare, in maglietta attillata, in un locale di Napoli ad un festino gay-friendly svoltosi prima di Natale.

Il motto della serata era “non importa chi sei o cosa indossi, non importa chi ami o da dove vieni, l’unica cosa importante è quanto ami la musica”.

Il caso è stato lanciato sul web e su alcuni quotidiani on-line che hanno riportato alcune fotografie nelle quali si riconoscerebbe il sacerdote in questione.

Potrebbe essere l’ennesimo caso di prete omossessuale che rischia di imbarazzare il Vaticano.

Il sacerdote lucano presta attualmente la sua opera nella città di Salerno e di giorno quindi fa il prete che giudica, consiglia ed è impegnato nella buona riuscita del family day mentre di sera però se ne perdono le tracce.

Quindi prima di Natale si sarebbe tolto la tonaca e sarebbe andato a Napoli per partecipare ad un gay party.

In pista tra la folla emerge dalla fotografia-galeotta che c’è anche lui (a torso nudo con maglietta blu infilata nei pantaloni beige) che balla fino a notte fonda pronto la mattina a rivestire i panni di prete negli uffici in cui lavora (dove ovviamente nessuno sospetta della sua doppia vita).

E nel frattempo la sua foto ballerina a torso nudo impazza su internet tra una miriade di commenti su tale comportamento.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)