QUESTO RARO ESEMPLARE HA SCELTO LA NOSTRA TERRA COME RIFUGIO MA ANCHE QUI È FORTEMENTE A RISCHIO

Si rifugia in Basilicata il parente stretto degli scoiattoli comuni europei, conosciuto come lo scoiattolo meridionale (nome scientifico è Sciurus meridionalis).

A differenza del comune “scoiattolo rosso” quello meridionale è caratterizzato dal colore nero e dal ventre bianco.

Questa specie però è a rischio estinzione.

A darne notizia uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani e pubblicato sulla rivista scientifica “Hystrix the Italian Journal of Mammalogy”, che è la quarta al mondo per importanza tra tutte le riviste che si occupano di zoologia, competendo con le riviste delle grandi multinazionali mondiali dell’editoria.

Secondo questo studio lo scoiattolo meridionale potrebbe essere ‘specie a rischio‘ sia per la riduzione degli habitat, sia per la competizione con le specie di sciuridi alloctone, ossia introdotte artificialmente dall’uomo come lo scoiattolo grigio (Sciurus carolinensis) di provenienza nord americana e lo scoiattolo variabile (Callosciurus finlaysonii) dal sud est asiatico, delle vere e proprie forme di inquinamento biologico incentivate dall’uomo.

Con la scoperta del nuovo mammifero l”Italia conferma il suo primato di Paese europeo con la maggior biodiversità ospitando più di 58.000 specie animali note, tra i quali circa 1300 di vertebrati.

(Foto web)a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)