Tito: queste due scuole porteranno con orgoglio il nome della direttrice di coro italiana Mariele Ventre e della senatrice Camilla Ravera! Ecco i dettagli

Quattordici i punti all’ordine del giorno discussi durante la seduta del 3 Novembre 2022 del Consiglio Comunale di Tito.

Ecco quanto riportato dall’amministrazione comunale:

“Prima dell’inizio della seduta, dopo l’appello nominale, l’aula ha osservato un minuto di silenzio per commemorare l’anniversario della morte di Pierluigi Pace, consigliere comunale prematuramente scomparso.

La seduta è cominciata con l’approvazione all’unanimità dei verbali della seduta precedente.

A seguire il sindaco Graziano Scavone ha condiviso con l’aula una comunicazione con la quale si informa l’assemblea dell’avvio del procedimento per l’intitolazione, d’intesa con l’istituto comprensivo “G.Pascoli”, della scuola dell’infanzia di Tito Scalo a Mariele Ventre e della scuola primaria di Tito Scalo a Camilla Ravera.

Come terzo punto all’ordine del giorno, il Consiglio ha approvato il Bilancio Consolidato 2021 con tutti voti favorevoli, con le sole astensioni della consigliera Sabia e del consigliere Laurenzana.

Dopodiché, il Consiglio ha ratificato la variazione di bilancio approvata con Deliberazione di Giunta Comunale n. 94/2022 con tutti voti favorevoli, con l’astensione della consigliera Sabia e del consigliere Laurenzana.

Con questo provvedimento si vanno a riconoscere in entrata alcuni finanziamenti ministeriali, regionali e Pnrr.

Inoltre, si è andato a modificare il cronoprogramma del piano triennale dei lavori pubblici per quanto concerne l’intervento di valorizzazione della Torre di Satriano in Tito, per lo stralcio del progetto parco fluviale Noce, l’adeguamento ed il miglioramento della palestra comunale in località Santa Venere e la messa in sicurezza di via Paschiere.

Inoltre, si è andato a modificare il capitolo delle utenze per la pubblica illuminazione e si è dato atto dell’utilizzo della restante somma del Fondo Covid-19 da destinare ai rincari energetici.

Infine, si è andati ad istituire, sia in entrata che in uscita, il fondo per l’adeguamento dei prezzi dei materiali da costruzione con Iva a carico del bilancio comunale con fondi Bucalossi.

Quindi, il Consiglio ha ratificato la variazione di bilancio approvata con Deliberazione di Giunta Comunale n. 107/2022 con tutti voti favorevoli, con le sole astensioni della consigliera Sabia e del consigliere Laurenzana.

Con questo provvedimento sono stati riconosciuti in entrata alcuni finanziamenti Pnrr per una serie di misure che sono volte alla digitalizzazione dei servizi dell’ente.

Inoltre, si è andati a riconoscere in entrata altri finanziamenti ministeriali e a valere sul fondo di solidarietà comunale e si è modificato il cronoprogramma di alcuni interventi a valere sul programma triennale dei lavori pubblici.

Al sesto punto all’ordine del giorno, il Consiglio ha discusso ed approvato una nota di aggiornamento al 𝐃𝐔𝐏 𝟐𝟎𝟐𝟐/𝟐𝟎𝟐𝟒 con tutti voti favorevoli, con l’astensione della consigliera Sabia e del consigliere Laurenzana.

Questo provvedimento si è reso necessario per l’aggiornamento relativo alla parte del programma triennale delle opere pubbliche e alla programmazione del fabbisogno del personale.

Il Consiglio Comunale è proseguito con la ratifica della variazione di bilancio approvata con Deliberazione di Giunta Comunale n. 126/2022 del 27.10.2022 che ha raccolto tutti voti favorevoli, con l’astensione della consigliera Sabia e del consigliere Laurenzana.

Con questo provvedimento si vanno a riconoscere in entrata un finanziamento Pnrr per la selezione di un esperto con profilo tecnico per una durata di 36 mesi di incarico ed un contributo per le spese da sostenere per la pubblica illuminazione previsto dal fondo caro-energia.

Quindi, il Consiglio ha approvato il 𝐃𝐨𝐜𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐔𝐧𝐢𝐜𝐨 𝐝𝐢 𝐏𝐫𝐨𝐠𝐫𝐚𝐦𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 (𝐃𝐔𝐏) 𝟐𝟎𝟐𝟑/𝟐𝟎𝟐𝟓 con tutti voti favorevoli, con l’astensione della consigliera Sabia e del consigliere Laurenzana.

Si è proceduto, poi, con l’approvazione all’unanimità della modifica al vigente Regolamento comunale del cerimoniale e del nuovo “𝐑𝐞𝐠𝐨𝐥𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐭𝐮𝐭𝐞𝐥𝐚 𝐞 𝐥𝐚 𝐯𝐚𝐥𝐨𝐫𝐢𝐳𝐳𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐚𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ 𝐚𝐠𝐫𝐨-𝐚𝐥𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐫𝐢 𝐞 𝐚𝐫𝐭𝐢𝐠𝐢𝐚𝐧𝐚𝐥𝐢 𝐭𝐫𝐚𝐝𝐢𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐢 𝐥𝐨𝐜𝐚𝐥𝐢 – 𝐃𝐄.𝐂.𝐎”.

All’undicesimo punto all’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità il conferimento della Cittadinanza onoraria alla 𝐏𝐫𝐨𝐟.𝐬𝐬𝐚 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐚 𝐒𝐨𝐠𝐥𝐢𝐚𝐧𝐢, già Direttrice della Scuola di Specializzazione Beni Archeologici di Matera – Unibas e coordinatrice da un decennio delle campagne di scavo sul sito archeologico della Torre di Satriano in Tito.

Successivamente, è stata approvata all’unanimità la Proposta di legge di iniziativa dei consigli comunali ai sensi dell’art. 39 e seguenti del vigente Statuto della Regione Basilicata avente ad oggetto “Istituzione 𝐂𝐞𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐃𝐢𝐚𝐥𝐞𝐭𝐭𝐨𝐥𝐨𝐠𝐢𝐚”.

Procedendo, il Consiglio ha approvato all’unanimità la delibera per l’𝐚𝐩𝐩𝐨𝐬𝐢𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐯𝐢𝐧𝐜𝐨𝐥𝐨 𝐩𝐫𝐞𝐨𝐫𝐝𝐢𝐧𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥’𝐞𝐬𝐩𝐫𝐨𝐩𝐫𝐢𝐨 𝐞 𝐝𝐢𝐜𝐡𝐢𝐚𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐢 𝐩𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐚 𝐮𝐭𝐢𝐥𝐢𝐭𝐚̀ relativa ai lavori di 𝐦𝐢𝐭𝐢𝐠𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐫𝐢𝐬𝐜𝐡𝐢𝐨 𝐢𝐝𝐫𝐨𝐠𝐞𝐨𝐥𝐨𝐠𝐢𝐜𝐨 in località “𝐅𝐨𝐬𝐬𝐨 𝐒𝐚𝐧𝐭’𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨” del comune di Tito –PZ-. Stralcio 2 – LARGO SCOTELLARO, VIA SETTENTRIONALE E VIA NUOVA” e l’adozione di 𝐯𝐚𝐫𝐢𝐚𝐧𝐭𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐨 𝐬𝐭𝐫𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐮𝐫𝐛𝐚𝐧𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨 ai sensi degli artt. 10.2 e 19.2 e seguenti del D.P.R. 327/2001.

Infine, in chiusura di seduta, si è tenuta una discussione sulla delibera di giunta comunale n. 101/2022 del 22/9/2022 e determinazione RCG N 825/2022 del 25/10/2022 come richiesto dai consiglieri Sabia e Laurenzana, che ha avuto ad oggetto il progetto di servizi per l’attivazione del controllo elettronico della velocità e della gestione informatizzata del sistema sanzionatorio sul tratto stradale della SS 95 VAR Tito – Brienza, direzione Potenza all’altezza della stazione di servizio Q8, al vaglio dell’amministrazione comunale”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)