A POTENZA TUTTI PRONTI PER IL MAGICO NATALE! AVETE FATTO GIÀ ACQUISTI? ECCO PER COSA SI SPENDE DI PIÙ…

In vista del Natale, Confcommercio Imprese Italia ha realizzato l’ormai consueta indagine in collaborazione con Format-Research sulla tendenza degli acquisti natalizi.

Confcommercio Potenza ha evidenziato:

“Prima dei risultati va sottolineato il clima di maggiore fiducia tra gli esercenti della provincia per le aspettative riferite all’evento “L’anno che verrà” con la diretta Rai il 31 Dicembre da piazza Mario Pagano a Potenza e il cartellone di manifestazioni messo a punto dal Comune.

I titolari di negozi sono impegnati in questi giorni a rendere ancora più accogliente la propria attività e attraverso la Confcommercio a promuovere azioni di promozione e di comunicazione.

Un primo strumento è il protocollo di intesa sottoscritto con l’APT Basilicata che mette a disposizione di Confcommercio Potenza il proprio portale (www.basilicataturistica.it) per pubblicare il “pacchetto” di offerte alberghiero-ricettive, ristorazione e servizi che Confcommercio Potenza ha definito di intesa con i propri associati e società aderenti, oltre che eventi collaterali promossi dall’8 Dicembre prossimo all’8 Gennaio 2017.

L’obiettivo è supportare gli sforzi istituzionali e dare ai commercianti più servizi per attrarre i consumatori.

Tra i risultati dell’indagine, generi alimentari (73,7%), giocattoli (46,7%), abbigliamento (46,3%) e libri (41,7%) saranno i generi più gettonati tra chi quest’anno farà i regali di Natale; in leggero calo, rispetto all’anno scorso, telefoni cellulari, smartphone, tablet e articoli informatici (-0,5%); forse anche per un senso di incertezza per l’attuale situazione, si faranno più regali ai propri familiari e a se stessi e un po’ meno a conoscenti, amici e parenti lontani, anche  se – ed è un segnale positivo – quest’anno si riduce di quasi 20 punti la percentuale di chi attenderà gli ultimissimi giorni a ridosso delle festività per acquistare i regali (dal 37,3% al 18,6%).

Quanto al budget di spesa previsto, la stragrande maggioranza dei consumatori (93,3%) cercherà di non superare complessivamente i 300 euro (sostanzialmente in linea con l’anno scorso), cifra che potrebbe aumentare anche per effetto dell’abolizione della Tasi; gli acquisti saranno effettuati in prevalenza presso i punti vendita della grande distribuzione (75,6%) e i negozi tradizionali (56%), ma è in forte crescita l’utilizzo del web, un canale di acquisto a cui nel 2009 si rivolgeva appena il 3,8% degli italiani e che oggi viene utilizzato dal 44% dei consumatori”.

A questi dati si aggiunge quello dell’aumento del budget destinato allo shopping natalizio di circa il 6% rispetto a un anno fa.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)