Autogrill Potenza: tornano a lavoro i 16 dipendenti! Ecco le ultime notizie

Si è concluso positivamente, nel primo pomeriggio di oggi, l’incontro convocato dal Prefetto di Potenza Michele Campanaro, presso la Sala Italia del Palazzo del Governo, sulla vertenza del personale Autogrill conseguente alla chiusura disposta da ANAS degli accessi all’area di servizio sulla carreggiata Sud del Raccordo Autostradale “Scalo Sicignano-Potenza”, in prossimità dell’uscita per il capoluogo di regione.

Hanno partecipato all’incontro il Sindaco del Comune di Potenza Mario Guarente, il Direttore Generale per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e i Servizi alla Comunità della Regione Basilicata Canio Alfieri Sabia, il Direttore della Struttura Territoriale ANAS di Basilicata Carlo Pullano, il Dirigente della Sezione della Polizia Stradale di Potenza Giuseppe Persano, il Curatore fallimentare della Lucana Carburanti s.r.l. Alberto Di Bisceglie, l’HR Manager della Autogrill s.p.a. Alessandro Premoli, l’Amministratore della Ferrara s.r.l. Giovanni Ferrara ed i segretari regionali e di categoria di CGIL, CISL e UIL.

L’incontro di oggi, immediatamente convocato dal Prefetto dopo la chiusura nei giorni scorsi del punto ristoro di Autogrill s.p.a. sito nell’area di servizio sulla carreggiata Sud del Raccordo Autostradale “Scalo Sicignano-Potenza”, seguiva ad una precedente riunione tenutasi l’ 8 settembre scorso, nel corso della quale le parti interessate (da ANAS al curatore fallimentare della Lucana Carburanti s.r.l., Autogrill s.p.a. e Ferrara s.r.l., dalla Regione Basilicata al Comune di Potenza) avevano assunto impegni specifici per evitare la chiusura tout court degli accessi all’area di servizio in questione, non più conformi alla normativa di settore, con ricadute sul destino delle attività commerciali presenti in loco e sulle relative maestranze.

Ha dichiarato in apertura il Prefetto Campanaro:

“Dopo la inattesa chiusura del punto vendita Autogrill  ho convocato  con urgenza il tavolo odierno per una verifica congiunta dello stato degli impegni assunti durante la precedente riunione qui tenuta a settembre, per individuare con approccio pragmatico e concreto una soluzione di contemperamento tra il fondamentale interesse pubblico alla sicurezza della circolazione stradale e quello della salvaguardia  dei livelli occupazionali”.

All’ esito del tavolo di oggi, le parti presenti hanno concordato di imprimere una forte accelerazione ai tempi di messa a norma delle corsie di accelerazione e di decelerazione dell’area di servizio ubicata sulla carreggiata Sud del Raccordo Autostradale “Scalo Sicignano-Potenza” al Km. 49+900, attraverso la presentazione, entro i prossimi trenta giorni, da parte del Curatore fallimentare della Lucana Carburanti s.r.l. – che ha la responsabilità di tutta l’area – di specifico studio di fattibilità che recepisca le prescrizioni tecniche impartite da ANAS.

Al contempo, verificata l’ immediata fruibilità di idoneo varco d’accesso su Via delle Primule, alle spalle della stessa area di servizio, i presenti hanno concordato sulla consegna, da parte della curatela fallimentare, delle chiavi dello stesso varco pedonale ai soggetti gestori presenti all’interno dell’area di servizio, riservandolo all’ uso esclusivo del personale.

L’HR Manager di Autogrill s.p.a., preso atto della sussistenza delle condizioni di sicurezza per l’accesso del personale, ha, quindi, comunicato la disponibilità alla riapertura dell’attività, già a partire dalla giornata di domani.

Ha dichiarato a termine dell’incontro il Prefetto Campanaro:

Sono pienamente soddisfatto dell’esito della riunione di oggi, che consente ai 16 lavoratori di Autogrill di riprendere subito servizio e, per questo, ringrazio tutti i presenti, soggetti istituzionali, parti datoriali e sociali, dell’ampia disponibilità a condividere, in tempi rapidi, un percorso complesso.

 Quando si lavora in squadra, i risultati vengono sempre.

Tra un mese ci rivedremo in Prefettura, per monitorare lo stato di avanzamento della progettazione presentata ad ANAS dalla curatela fallimentare”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)