BASILICATA IN VETRINA: DECISE UFFICIALMENTE LE PROSSIME TAPPE DEL CAPODANNO LUCANO!

Ieri sera a Maratea è stato firmato l’accordo (di durata quadriennale) tra il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, ed il Presidente di Raicom, Gian Polo Tagliavia circa l’individuazione delle tappe lucane che ospiteranno la trasmissione “L’anno che verrà” da quest’anno fino al 2019.

La trasmissione per il Capodanno di quest’anno si realizzerà a Potenza, l’anno prossimo toccherà a Maratea, per il 2018 la scelta è caduta su Venosa, mentre a chiudere il cerchio sarà, nel 2019 Matera.

Sarà un’ottima vetrina pubblicitaria per l’intera regione perchè durante la diretta saranno proiettate foto e filmati dedicati agli angoli più suggestivi della Basilicata.

Michele Tropiano, presidente Federalberghi-Confcommercio Potenza, in merito all’ufficialità di questo spettacolo in Basilicata per ben 4 anni consecutivi, ha dichiarato:

“Albergatori, ristoratori, titolari di attività commerciali e di servizio, adesso, hanno tutto il tempo per lavorare, in sinergia con le istituzioni, per garantire livelli adeguati e di qualità ad ospiti e al pubblico per l’evento che sicuramente richiamerà un gran numero di arrivi nel capoluogo di regione.

Per l’edizione 2016 sappiamo bene le difficoltà oggettive da affrontare ma se programmiamo da subito possiamo ripetere la bella prova di Matera.

Tra le prime idee che richiedono una cabina di regia con Regione e Apt, le associazioni di categoria e oltre al Comune di Potenza le Amministrazioni Comunali del comprensorio, la ricettività alberghiera perché il capoluogo da solo con 24 esercizi di varia tipologia è in grado di garantire poco più di 1000 posti letto.

E’ evidente che bisogna estendere i servizi ai comuni più vicini: nell’Alto Basento ci sono 82 esercizi di varia tipologia per ulteriori 1000 posti; nel Marmo-Platano Melandro 38 esercizi e 1.100 posti letto; nel Vulture-Alto Bradano 72 e 2.000 posti; in Val d’Agri 67 e 1.500 posti.

Ma sarebbe un errore non utilizzare questa opportunità per coinvolgere buona parte della provincia di Potenza – dal Vulture-Alto Bradano sino alla Val d’Agri – anche come “modello” da utilizzare per il 2017 a Maratea e il 2018 a Venosa.

Per questo si tratta di predisporre pacchetti da un minimo di tre giorni ed invogliare il pubblico de “L’anno che verrà” a fermarsi da noi per qualche giorno e scoprire le tradizioni delle feste natalizie e di fine anno e la gastronomia tipica delle grandi feste.

L’evento televisivo, come è stato possibile verificare per Matera, è il più efficace spot promozionale del turismo lucano e, soprattutto per Potenza e la provincia, la più grande occasione di farsi conoscere puntando sugli appuntamenti successivi di Maratea e Venosa”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)