CLIENTI TRUFFATI AI BANCOMAT CON IL METODO DELLA “FORCHETTA”. ECCO COME FUNZIONA!

CLIENTI TRUFFATI AI BANCOMAT CON IL METODO DELLA "FORCHETTA". ECCO COME FUNZIONA!

 

Sembra tornato di moda un “vecchio metodo” utilizzato dai ladri per il furto di banconote presso gli sportelli bancomat ribattezzato come la truffa della “Forchetta”.

La strategia consente ai ladri di rubare le banconote erogate dal bancomat attraverso un manufatto metallico lungo appena venti centimetri con due denti su un’estremità, che viene messo proprio davanti alla bocchetta che eroga i soldi.

Dopo che l’ignaro cliente inserisce la scheda nel dispositivo e compie tutti i passaggi utili al prelievo, il bancomat non eroga le banconote per cui va via pensando ad un malfunzionamento del dispositivo.

Solo dopo che il malcapitato si allontana entrano in azione i ladri che rimuovono la “forchetta” e prendono le banconote.

Il consiglio delle forze dell’ordine (che stanno indagando per risalire ai responsabili della prima truffa del genere verificatasi ad Avellino) è quello di accertarsi che al momento del prelievo, non ci sia nessuna persona sospetta nelle vicinanze.

Speriamo che il fenomeno non si sposti anche da noi in Basilicata visto che negli ultimi tempi i nostri bancomat hanno già subito numerosi attacchi da parte dei ladri.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)