CONTRO IL GELO DI QUESTI GIORNI ECCO COME PROTEGGERE I CONTATORI DELL’ACQUA

Con l’abbassamento delle temperature Acquedotto Lucano ha diramato alcuni consigli per proteggere i contatori dell’acqua dal gelo.

Per prevenire o almeno ridurre il problema delle rotture dei contatori ubicati all’esterno dei fabbricati è bene cercare di seguire i seguenti consigli utili:

1) In presenza di contatori collocati nei bauletti o in nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati o non abitati, se la temperatura esterna dovesse rimanere per più giorni al di sotto dello zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto fuoriesca un filo d’acqua. È sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi.

2) I bauletti (o le nicchie poste all’esterno dei fabbricati), sportello compreso, devono comunque essere opportunamente coibentati. Basta usare materiali isolanti, come ad esempio polistirolo o poliuretano espanso, facilmente reperibili presso rivenditori del settore edile. Per isolare in modo efficace, lo spessore dei pannelli deve essere di almeno 2,5 cm. I contatori in locali non riscaldati debbono a loro volta essere rivestiti con materiale isolante (sempre polistirolo, poliuretano espanso o materiali simili).

3) Avvolgere le tubature dell’acqua con lana di vetro o stracci verificando, di tanto in tanto, che rimangano asciutti.

4) Se l’impianto non è utilizzato dopo aver chiuso la valvola piombabile, provvedere, se possibile, allo svuotamento delle tubazioni a valle del contatore.

5) Naturalmente ogni protezione deve comunque lasciare scoperto il quadrante delle cifre per consentire agli incaricati la lettura del contatore.

Acquedotto Lucano consiglia anche di consultare l’art.34, commi 8 – 9 – 10 del Regolamento del Servizio Idrico Integrato:

Art. 34, comma 8. L’Utente è depositario del misuratore e pertanto della sua buona conservazione e della integrità dei sigilli con la diligenza del buon padre di famiglia.

Art. 34, comma 9. L’Utente ha l’obbligo di mantenere accessibile, sgombro e pulito l’alloggiamento del misuratore e a preservare da manomissioni il contatore e gli accessori, essendo responsabile dei danni e dei guasti che avvenissero per danneggiamento, dolo o incuria, anche da parte di terzi o ignoti.

Art. 34, comma 10. È un diritto – dovere dell’Utente controllare periodicamente il gruppo di misura e monitorare i consumi, allo scopo di individuare eventuali anomalie e, in particolare, per intervenire con la massima sollecitudine in caso di consumi dovuti a perdite sull’impianto interno. Qualora il Gestore accerti un eccesso di consumo non segnalato imporrà all’Utente il termine massimo entro cui provvedere alla riparazione; scaduto tale termine, sarà facoltà del Gestore, fino a riparazione avvenuta, sospendere l’erogazione e, in caso di perdita dell’impianto antincendio, avvisare le autorità competenti.

Gli utenti sono responsabili della corretta custodia del contatore e, in caso di rotture o danni, sono invitati a dare immediata comunicazione all’Azienda telefonando al numero verde del pronto intervento per segnalazione di problemi sulle reti idriche 800.99.22.92.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)