DOMANI A POTENZA CI SARÀ UN PRESIDIO CONTRO LA SOPPRESSIONE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO!

 

Domani a Potenza si terrà un presidio in piazza contro la soppressione del Corpo Forestale dello Stato, organizzato dal sindacato Ugl di Basilicata.

Il vicepresidente del Consiglio regionale, Paolo Castelluccio, ha espresso in una nota tutta l’importanza che questo reparto riveste in Italia e in Basilicata:

“Mentre si rafforza il ruolo del Corpo forestale dello Stato in Basilicata, come testimonia la recente  firma della convenzione tra il dipartimento politiche agricole della Regione, il Parco nazionale dell’Appennino lucano e il Corpo Forestale dello Stato, nello specifico, per l’utilizzo di un elicottero in attività di lotta agli incendi boschivi, monitoraggio ambientale e protezione civile, c’è chi a Roma continua a lavorare per la soppressione del Corpo”.

La nota fa seguito al recente appello del segretario dell’Ugl Basilicata, Giovanni Tancredi, che aveva ribadito l’importanza strategica della Forestale per l’ambiente e contro la criminalità.
Continua Castelluccio:

“Il personale del Corpo ammonta a circa 8.500 unità ed è dislocato su tutto il territorio nazionale. Il governo Renzi vorrebbe annullare tutto questo con un colpo di spugna o come a colpi di decreti legge con ripercussioni dirette sul nostro territorio regionale dove ci sono tra l’altro due parchi nazionali e l’azione di contrasto all’illegalità ambientale con le inchieste sul petrolio e lo smaltimento dei rifiuti richiede più uomini e mezzi”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)