DOPO 23 ANNI LICENZIATO DALLA FCA DI MELFI, IL SINDACATO SCRIVE ALL’AZIENDA: “REINTEGRATELO SUBITO!”

Il sindacato USB ha scritto alla direzione e all’ufficio del personale FCA di Melfi nonché al Presidente della Giunta regionale per chiedere un rapido intervento risolutivo per l’operaio di Rapolla licenziato dall’azienda la settimana scorsa dopo 23 anni di lavoro in fabbrica.

L’USB aveva già annunciato una serie di agitazioni per sostenere l’operaio: si chiede che venga istituito subito un tavolo e il reintegro del lavoratore al proprio posto.

Nella lettera il sindacato, oltre a fare il punto della situazione, scrive:

“Chiediamo pertanto alla FCA Srl l’immediata sospensione del licenziamento irrogato al lavoratore continuando al contempo l’indizione dello stato di agitazione. Chiediamo altresì al Presidente della Giunta Regionale che voglia fissare uno specifico incontro con le parti interessate, al fine di cercare una soluzione alla vicenda e permettere al lavoratore di rientrare al lavoro su una postazione adeguata alla propria patologia”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)