È L’ECCELLENZA LUCANA PER LA CURA DEI DISTURBI ALIMENTARI E COMPIE 10 ANNI

L’Azienda Sanitaria di Potenza-Regione Basilicata, domani 25 Novembre dalle ore 8:30 per il decennale del Centro DCA di Chiaromonte organizza un Convegno dal titolo “Rincorrere e Fuggire-la metacomunicazione del disturbo del comportamento alimentare”.

Il Centro Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) “G. Gioia” dell’Azienda Sanitaria di Potenza-Fondazione Stella Maris Mediterraneo ONLUS-Regione Basilicata con sede a Chiaromonte (Potenza) nasce nel 2006 sul modello del Centro “Palazzo Francisci” di Todi in Umbria ed oggi rappresenta il Centro di Riferimento Regionale, inserito nella mappa dei Servizi Nazionali per la cura dei DCA e del Peso (www.disturbialimentarionline.it).

Al momento risulta il secondo centro pubblico in Italia e il primo a servizio delle regioni del sud.

Il modello organizzativo di trattamento ha visto la realizzazione di una rete di intervento completa in tutti i vari livelli di assistenza, condizione necessaria per un percorso di cura appropriato.

L’accesso alla struttura è stabilito dall’èquipe ed avviene su proposta del medico curante, dei servizi territoriali e/o direttamente su richiesta del/della paziente attraverso prenotazione al numero verde dedicato 800.16.13.15.

Si accolgono pazienti provenienti da tutto il territorio nazionale, adulti e minori dai 12 anni in poi.

I livelli di trattamento DCA sono:

–  Valutazione Diagnostica Multidisciplinare (Psicologo-psicoterapeuta, Medico Internista, Medico  Nutrizionista, Medico Psichiatra)

– Ambulatorio Multidisciplinare Integrato

– Residenza Riabilitativa psico-nutrizionale con degenza da tre a dodici mesi, di tipo intensivo tale da consentire la costruzione di una consapevolezza della patologia che possa essere accettata dal/dalla paziente.

La Residenza dispone di 20 posti letto in regime residenziale ed è possibile anche un regime di semiresidenza.

L’organizzazione della giornata prevede: 5 Pasti assistiti giornalieri, colloqui psicologici- psichiatrici individuali e di gruppo, colloqui nutrizionali, incontri individuali e di gruppo con dietista, gruppi terapeutici e psico – educazionali .

L’equipe terapeutica è composta dalle seguenti figure professionali: Responsabile DCA, Supervisore attività cliniche ed integrate, Psicologi  Psicoterapeuti, Medici (Psichiatra, Internista Endocrinologo, Ginecologo, Nutrizionista, Neuropsichiatra infantile ), Biologo, Dietiste, Educatori, Fisioterapista, Infermieri, Operatore Socio-Sanitario, Assistente Sociale, counselor religioso, esperti in attività riabilitative e ricreative (ippo-onoterapia, musicoterapia, laboratorio attività espressivo-corporeo e di rilassamento, laboratorio teatrale, massaggio shiatsu).

Tale modello ha consentito di fornire ai pazienti un percorso assistenziale coordinato, con una valutazione attenta dell’utilizzo dei vari gradi di assistenza; ciò a garanzia di un’appropriatezza di intervento terapeutico e con la presa in carico tempestiva del paziente e dei suoi familiari, in tutte le varie fasi del trattamento.

In questi dieci anni, il Centro DCA “G. Gioia” di Chiaromonte, ha pubblicato alcuni lavori scientifici e  partecipato a Progetti Nazionali promossi dal Ministero della Salute e delle Politiche Giovanili; vi è stata la collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità per la realizzazione della Consensus Conference sui DCA così come è in essere la partecipazione al Tavolo di Lavoro del Ministero della Salute al fine della stesura della Linee di Indirizzo sulla Riabilitazione Nutrizionale dei DCA.

Due ricerche sono state pubblicate su due riviste scientifiche: “Nutritional Rehabilitative treatment in a Residential Centre for Eating Disordes: a case series report” pubblicato su Obesity & Eating Disorders ISSN 2471-8203 Vol. 2 n. 1:8 2016; “Candidate-gene Association study bay Eating Disordes” pubblicato su Journal of Biotechnology n. 2315 S4-5109 2016.

I ricoveri in regime residenziale dal 2 Agosto 2006 al 30 Settembre 2016 sono stati complessivamente n. 542, di cui n.191 dalla nostra stessa Regione, n. 136 dalla regione Campania, n.82 Calabria, n. 68 Puglia n.34 Sicilia, n.13 Lazio ed i restanti 18 da varie regioni del Centro-Nord.

Si rispecchia il trend nazionale con 261 ricoveri di  pazienti affetti da AN, 146 pazienti BN, 95 pazienti BED e 40 pazienti DCA Nas.

Il range di età prevalente è stato fra i 16 e i 18 anni (n. 149) e la quasi totalità di sesso femminile (n.524).

Sono stati effettuati altrettanto n.26 ricoveri in regime di semiresidenza.

Il livello di trattamento ambulatoriale integrato ha visto la presa in carico di n. 933 pazienti.

Il Centro inoltre prevede come ambito di trattamento anche la cura dei pazienti con Obesità a livello ambulatoriale.

L’équipe dell’ambulatorio Obesità attualmente è composta da Medico Internista, Medico Nutrizionista, Dietista, Infermiere, OSS.

Il percorso trattamentale prevede visite specialistiche individuali, effettuazione di  BIA (analisi della composizione corporea) all’ingresso ed eventuale possibilità di esami strumentali (Ecoaddome, ECG, Calorimetria indiretta) e biochimici ove necessario.

Attivo da Marzo 2007 ad oggi ha effettuato N.  3172 prime visite (media annua 330 pazienti) e 6217 controlli (media annua 640 pazienti).

La provenienza è del 85-90% Basilicata e 5-10% Calabria, Campania, Puglia con una minima quota da Lombardia, Toscana, Lazio.

Inoltre dal 2008 il Centro partecipa alla giornata nazionale di sensibilizzazione Obesity Day in collaborazione con i Centri ADI di riferimento regionali di Matera, Potenza e Villa d’Agri.

Tutte le informazioni sul sito www.dea.aspbasilicata.ita
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)