FATE ATTENZIONE ALLA NUOVISSIMA TRUFFA ON LINE CON FACEBOOK E WHATSAPP…

TRUFFA ON LINE: DENUNCIATO UN UOMO RESIDENTE NEL POTENTINO

 

A quanto pare esiste un nuovo metodo per truffare ignari utenti e impossessarsi del loro denaro.

Gli investigatori hanno ricostruito il particolare modus operandi (adottato da 3 siciliani) che dopo aver agganciato un cittadino di Roma su Facebook gli hanno rubato 10.000€ dal conto corrente on line!

Gli indagati hanno sfruttato le caratteristiche di Facebook, Whatsapp e dei conti correnti on line.

La vittima, infatti, è stata preliminarmente “agganciata” su facebook da un utente a lui sconosciuto, dal nome femminile, con cui ha intrattenuto una conversazione subito spostata su Whatsapp, come richiesto dall’interlocutrice.

Dal profilo del social network, gli impostori hanno quindi carpito la data e il luogo di nascita della parte offesa, nonché l’indirizzo di posta elettronica, mentre l’utenza mobile è stata individuata grazie al contatto Whatsapp.

Una volta in possesso di tali dati, i malviventi hanno proceduto a chiedere e ottenere il duplicato della sim card abbinata all’utenza in uso alla persona offesa, utilizzando i suoi dati anagrafici.

Poi hanno effettuato il reset della password di accesso alla casella di posta elettronica del denunciante, operazione che ha consentito loro, una volta ottenuta la nuova password, di accedere ai contenuti dei messaggi di posta elettronica in giacenza, tra cui quelli della banca on line, dove era indicato il codice cliente del conto corrente.

A quel punto, i malviventi hanno proceduto al reset del Pin del conto on line, ottenendo una nuova password di accesso, inviata sull’utenza mobile del reale titolare, ma di fatto in loro possesso.

Infine, ottenuti i dati necessari, hanno effettuato l’accesso al conto on line della vittima, disponendo il bonifico fraudolento a favore di un Iban a loro intestato.

Fate quindi massima attenzione perchè se vi rendete conto che improvvisamente qualche sconosciuto/a sta utilizzando lo stesso “filo logico” con voi probabilmente sta cercando di raggirarvi per trovare un metodo per accedere al vostro conto corrente bancario!a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)